Valentino Rossi raccoglie la sfida di Morbidelli e Bagnaia

Felice per l'approdo in MotoGp dei due pupilli, il campione spiega perché gli daranno del filo da torcere.

rossi, morbidelli

Valentino Rossi elenca Franco Morbidelli tra i suoi avversari più pericolosi in vista della prossima stagione di MotoGp.

Il pupillo è ora un 'nemico' da non sottovalutare: "E' stato impressionante nel suo debutto in Yamaha, è stato subito molto forte. Il prossimo anno sarà un problema: a Franco piace la Yamaha, ha un buon feedback e sarà senz'altro molto competitivo".

Sulle differenze con Bagnaia: "Pecco è più talentuoso, Morbidelli è più solido e lavora di più. Entrambi sono due ottimi piloti e lo hanno già dimostrato. Bagnaia è talentuoso ma Morbidelli è più difficile da battere, è più aggressivo. Non so chi sarà più veloce, ma l'anno prossimo avranno moto simili e sarà interessante vederli", sono le parole riportate da Autosport.com.

ARTICOLI CORRELATI:

La riscossa di Valentino Rossi parte da Assen
La riscossa di Valentino Rossi parte da Assen
Valentino Rossi, messaggio alla Yamaha dopo i test
Valentino Rossi, messaggio alla Yamaha dopo i test
Paolo Beltramo non infierisce su Jorge Lorenzo
Paolo Beltramo non infierisce su Jorge Lorenzo
Pernat: Marquez più furbo di Valentino Rossi
Pernat: Marquez più furbo di Valentino Rossi
Lorenzo ringrazia Valentino Rossi
Lorenzo ringrazia Valentino Rossi
Petrucci:
Petrucci: "Per fortuna ho evitato il caos"
Valentino Rossi se la prende con la pista
Valentino Rossi se la prende con la pista
Lorenzo, Viñales chiede provvedimenti
Lorenzo, Viñales chiede provvedimenti
Marquez trionfa, Lorenzo stende Valentino Rossi e Viñales
Marquez trionfa, Lorenzo stende Valentino Rossi e Viñales
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta