Superbike, Rea chiude in bellezza

Il tre volte campione del mondo ha chiuso con un trionfo la stagione 2017, con Davies e Lowes alle sue spalle.

Rea

L’ultima gara del 2017 all’Acerbis Qatar Round ha visto vincere ancora una volta Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) che ha tagliato il traguardo con quasi due secondi di vantaggio su Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), con Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) terzo. Con il successo Rea ha conquistato il record del maggior numero di punti ottenuti in una stessa stagione del WorldSBK, 556, battendo Colin Edwards, grazie alle sue 16 vittorie e ai 24 podi.
 
Davies è stato autore di un’incredibile partenza dall’ottava posizione prendendo la testa della corsa dopo le prime due curve, ma Rea ha preso il controllo della gara dal quarto giro e non si è più fermato.
 
Quando mancavano 14 giri alla fine il gallese ha fatto un grande salvataggio sulla sua Ducati e ha poi mantenuto la seconda posizione, ottenendo così anche il secondo posto nella classifica iridata.
 
Lowes ha fatto meglio del suo compagno di squadra nel Pata Yamaha Official WorldSBK Team, Michael van der Mark, e ha calcato il terzo gradino del podio davanti all’olandese.
 
Xavi Fores (BARNI Racing Team) ha concluso in quinta posizione, davanti a Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) che ha avuto da lui un ritardo di 5.688s. Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) ha battuto Sylvain Guintoli (Kawasaki Puccetti Racing) per il settimo posto, superando il francese all’ultimo giro, e Leon Camier ha portato a termine l’ultima gara con MV Agusta Reparto Corse in nona posizione, davanti a Roman Ramos (Team Kawasaki Go Eleven).
 
Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) si è ritirato dopo una spaventosa caduta alla curva 5 nelle fasi iniziali, e anche Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) ha concluso la gara anzitempo, lui al terzo giro, senza poter così lottare per il secondo posto in classifica iridata.
 
Davide Giugliano (Red Bull Honda World Superbike Team) è stato dichiarato non idoneo a causa di una forte gastroenterite e ha così dovuto saltare l’ultima gara del campionato.
 
I piloti del WorldSBK torneranno all’azione per il primo round del 2018 a Phillip Island, il prossimo febbraio.


ARTICOLI CORRELATI:

Valentino Rossi: il commento sull'esultanza di Marquez
Valentino Rossi: il commento sull'esultanza di Marquez
Marquez, esultanza scomposta:
Marquez, esultanza scomposta: "Vinto grazie a ieri"
Marquez trionfa a Misano, Valentino Rossi giù dal podio
Marquez trionfa a Misano, Valentino Rossi giù dal podio
Lorenzo punge Marquez:
Lorenzo punge Marquez: "Valentino Rossi mi ha capito"
Moto2, Fernandez batte Di Giannantonio con polemica
Moto2, Fernandez batte Di Giannantonio con polemica
Dalla Porta:
Dalla Porta: "Masiá ha fatto il cretino"
Paolo Simoncelli è al settimo cielo per Suzuki
Paolo Simoncelli è al settimo cielo per Suzuki
A Misano vince Suzuki, caduta e doppia frattura per Antonelli
A Misano vince Suzuki, caduta e doppia frattura per Antonelli
Valentino Rossi, le sensazioni dopo il warm-up
Valentino Rossi, le sensazioni dopo il warm-up
 
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo