La furia di Rea non si placa in Qatar

L'asso della Kawasaki ha vinto Gara 1 precedendo sul traguardo il compagno di squadra Tom Sykes e il pilota della Yamaha, Alex Lowes.

qatar

Nell’ultimo round stagionale del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike che si svolge presso il Losail International Circuit di Doha, in Qatar, il pilota della Kawasaki, Jonathan Rea, già incoronato Campione del Mondo FIM Superbike per il quarto anno consecutivo, ha vinto Gara 1 precedendo sul traguardo il compagno di squadra Tom Sykes e il pilota della Yamaha, Alex Lowes.

Con questa vittoria l’alfiere della Kawasaki ha inoltre eguagliato il record di Doug Polen di 17 vittorie in una sola stagionee domani potrà tentare di stabilire il nuovo record nel caso dovesse riuscire a vincere anche Gara 2.

Jonathan Rea è riuscito nell’impresa utilizzando in gara, sia per l’anteriore che per il posteriore, i nuovi pneumatici di sviluppo Pirelli in misura maggiorata. In particolare per il posteriore tutti i piloti hanno utilizzato la soluzione di svilippo in 200/65 nella specifica morbida W1002 già utilizzata anche ad Imola, Donington e Laguna Seca. All’anteriore il 70% ha optato invece per il pneumatico in 125/70 nella specifica morbida X0417. Dopo diverse gare in cui sono state utilizzate con successo, i pneumatici in misura maggiorata si sono confermati quindi come la scelta d’elezione per la stragrande maggioranza dei piloti in tutti i circuiti in cui sono stati portati.

In Gara 1 Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK), dopo aver ottenuto la pole position con il tempo di 1’56.124, si schiera nella prima casella della griglia. Alle sue spalle il compagno di squadra Jonathan Rea e Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team).

Alla partenza Sykes scatta bene ma Rea fa meglio di lui e passa sùbito in testa alla corsa. Alex Lowes riesce a mantenere la terza posizione davanti a Laverty e Forés. Buona la partenza di Melandri che dalla nona si porta fino alla sesta posizione. Nel corso del secondo giro Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) riesce a sopravanzare Lowes portandosi alle spalle degli alfieri Kawasaki. A partire dal settimo giro è battaglia tra Chaz Davies e Michael Van Der Mark per il settimo posto, alla fine ad avere la meglio sarà proprio il ducatista che riesce a restare vicino alla Ducati ufficiale del compagno di squadra Marco Melandri, sesto, e a quella del team privato Barni Racing guidata dallo spagnolo Xavi Forés, quinto.

Nel frattempo Alex Lowes riesce a riconquistare la terza posizione con un sorpasso ai danni di Eugene Laverty che però, nel corso del nono giro, riesce nuovamente a superare il pilota della casa di Iwata. Negli ultimi giri di gara si assiste alla battaglia per il terzo posto tra Lowes e Laverty e a quella per il quinto posto tra Forés e Melandri. Nel corso dell’ultimo giro Alex Lowes effettua un sorpasso al cardiopalma ai danni del pilota Aprilia e riconquista la terza posizione. Jonathan Rea taglia così il traguardo per primo e Tom Sykes regala la doppietta alla Kawasaki, Alex Lowes su Yamaha completa il podio.


ARTICOLI CORRELATI:

Valentino Rossi, Galbusera annuncia la riscossa
Valentino Rossi, Galbusera annuncia la riscossa
Motocross, Gajser spodesta Cairoli
Motocross, Gajser spodesta Cairoli
Valentino Rossi:
Valentino Rossi: "Quando tutto finirà, ecco cosa mi resterà nel cuore"
Lin Jarvis dà ragione a Valentino Rossi:
Lin Jarvis dà ragione a Valentino Rossi: "Noi crollati"
Vietti dalle lacrime alla gioia grazie a Valentino Rossi
Vietti dalle lacrime alla gioia grazie a Valentino Rossi
Ducati, Miller rinnova:
Ducati, Miller rinnova: "Sono felice"
Tebaldi, che rivelazione su Valentino Rossi
Tebaldi, che rivelazione su Valentino Rossi
Alex Marquez in Petronas: veto della Yamaha
Alex Marquez in Petronas: veto della Yamaha
Pernat: Yamaha male nonostante Valentino Rossi
Pernat: Yamaha male nonostante Valentino Rossi
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman