Deschamps: "Abbiamo imparato la lezione"

Alla vigilia della finale del Mondiale il ct della Francia torna sulla delusione del 2016.

O nella leggenda, come terzo a vincere il Mondiale da ct dopo averlo fatto da giocatore, dopo Beckenbauer e Zagallo, oppure sportivamente all’inferno, a causa della seconda sconfitta su due finali da selezionatore in due anni. Tertium non datur per Didier Deschamps, che di vigilie di finali ne ha vissute tante, ma che sa di giocarsi molto nell’ultimo atto di Russia 2018 contro la Croazia.

Il torneo è infatti iniziato con l’ombra dell’amico Zinedine Zidane, da molti indicato come prossimo ct della Francia. Portare la Coppa all’Eliseo sarebbe una bella risposta, nonostante le tante critiche ricevute sul gioco della squadra: "Nove giocatori della nazionale erano all'ultimo Europeo e sanno come è andata a finire. Quell'esperienza ci deve servire da lezione, solo attraverso una situazione difficile si ha la possibilità di migliorare” ha detto Deschamps pensando proprio al ko nell’Europeo in casa contro il Portogallo.

Eppure, a livello di età media ed esperienza, la Croazia ha qualcosa in più: "Sappiamo che nella Croazia ci sono giocatori con grande esperienza di club, mentre la nostra è una squadra giovane - ha aggiunto Deschamps - Ma durante il torneo abbiamo più volte dimostrato di poter battere squadre con più esperienza di noi. Per un professionista non c'è niente di più bello, di più forte di poter giocare nella finale dei Mondiali. Le parole chiave saranno sicurezza, serenità e concentrazione".

 

ARTICOLI CORRELATI:

Mondiali 2018, di Pavard il gol più bello
Mondiali 2018, di Pavard il gol più bello
Kalinic rifiuta l'argento dei Mondiali
Kalinic rifiuta l'argento dei Mondiali
Yuri Cortez ritrova i croati in vacanza
Yuri Cortez ritrova i croati in vacanza
Top 11 Mondiale, il Belgio scalcia la Croazia
Top 11 Mondiale, il Belgio scalcia la Croazia
Mondiale, incidenti sugli Champs-Elysées
Mbappé:
Mbappé: "Gioco per questo"
Rakitic:
Rakitic: "Hanno tirato tre volte"
Pogba senza voce:
Pogba senza voce: "Abbiamo regalato un sogno"
Modric:
Modric: "Siamo stati la squadra migliore"
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica