Vettel vola, Raikkonen si ferma subito

Il tedesco è il più veloce nella prima giornata di testa a Valencia in funzione 2019.

Sebastian Vettel è stato il più veloce al termine della prima giornata di test con i nuovi pneumatici Pirelli ad Abu Dhabi. Il pilota della Ferrari, dopo un piccolo incidente alla curva 1 al mattino che aveva fatto esporre la bandiera rossa, si è rifatto nel pomeriggio, fermando il cronometro sul miglior tempo di 1'36"12, ottenuto con le HyperSoft in versione 2018.

Il tedesco è così riuscito a sopravanzare la prestazione di Valtteri Bottas che, girando con la sua Mercedes, si era attestato su 1'37"231, utilizzando le nuove Pirelli denominate per questa occasione come "compound 5", la più morbida delle mescole in versione 2019 portata per l'occasione. Grande interesse in questa prima giornata per i primi giri di Kimi Raikkonen al volante della Alfa Romeo Sauber. Il campione del mondo 2007 ha finito anzi tempo la sua giornata di lavoro, a circa un'ora dal termine per un problema tecnico sconosciuto che ha costretto la sua Sauber a fermarsi in pista dopo aver completato 102 giri e il tempo di recupero ha comportato un prolungamento della sessione di 15 minuti.

Per l'ex ferrarista solo undicesimo tempo di giornata a tre secondi dalla migliore prestazione del suo ex compagno di squadra. Lance Stroll, utilizzando le hypersoft 2018, è balzato al terzo posto nella classifica dei tempi con la sua Force India, facendo di fatto il suo debutto con la nuova squadra, che però non lo ha ancora ufficialmente annunciato come pilota per il 2019.

Per il giovane canadese, 1'37"909 che gli ha permesso di stare davanti a Max Verstappen con la Red Bull ed anche all'altro pilota Force India, Sergio Perez, che aveva girato in mattinata. A seguire il neo pilota McLaren Lando Norris, a quasi 1"4 da Vettel, ma davanti alla Renault di Nico Hulkenberg. I primi due hanno utilizzato il nuovo "compound 5", il tedesco le Hypersoft 2018. Breve giornata di lavoro per il test driver della Haas Pietro Fittipaldi che, fermatosi in pista ad inizio giornata, ha ripreso a girare solo nel finale, dopo un lungo lavoro dei meccanici per cambiargli il motore.

Nono tempo per Robert Kubica che nel pomeriggio ha girato con la Williams che in mattinata aveva fatto scendere in pista il neo campione di F2 George Russell, facendo meglio di due decimi e mezzo, con il nono tempo.

Domani sarà il giorno d'esordio di Charles Leclerc alla guida della Ferrari e per Antonio Giovinazzi che sostituirà Raikkonen nei test con la Alfa Romeo Sauber. Prima giornata di lavoro in Red Bull, domani, anche per Pierre Gasly e in McLaren per Carlos Sainz Jr. Mercoledì si rivedrà anche Daniil Kvyat al volante della Toro Rosso.

ARTICOLI CORRELATI:

Alonso-F1: non è finita
Alonso-F1: non è finita
Vettel:
Vettel: "Faremo bene in Francia"
GP Canada: la Ferrari presenta istanza di revisione
GP Canada: la Ferrari presenta istanza di revisione
Alonso non scarta il grande ritorno in Ferrari
Alonso non scarta il grande ritorno in Ferrari
La Ferrari fa retromarcia: niente appello
La Ferrari fa retromarcia: niente appello
Vettel penalizzato, la Ferrari presenta ricorso
Vettel penalizzato, la Ferrari presenta ricorso
Mattia Binotto snobba Toto Wolff
Mattia Binotto snobba Toto Wolff
Vettel:
Vettel: "Decisione assurda"
Hamilton:
Hamilton: "Vettel ha commesso un errore"
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta