Sebastian Vettel fissa l'obiettivo della stagione

"Possiamo vincere tre Gp" ha detto il tedesco alla vigilia del via del weekend di Silverstone.

La prima vittoria stagionale continua a sfuggire alla Ferrari, che oltre al gap con la Mercedes ha pagato in più di un’occasione un tributo alto alla sfortuna.

Alla vigilia del Gp d’Inghilterra a Silverstone Sebastian Vettel ha fatto un’analisi della prima parte di stagione, sbilanciandosi anche su quanti Gran Premi potranno vincere le Rosse: "Forse tre, o forse nessuna. Dobbiamo vedere come andranno le cose. Cercare di mettere i giusti pezzi sulla macchina per progredire e avere meno oscillazioni nelle prestazioni, quindi meno bassi. Gli alti li preferisco. Abbiamo avuto una stagione altalenante, con alti e bassi. In alcune gare siamo stati forti ed in altre deboli. Vedremo domani le sensazioni che avremo in vista del weekend" 

Poi, sul circuito inglese: "La pista è stata anche riasfaltata, vedremo se cambierà qualcosa".
 


ARTICOLI CORRELATI:

Luca Baldisserri demolisce Sebastian Vettel
Luca Baldisserri demolisce Sebastian Vettel
Binotto:
Binotto: "Non ci perdiamo d'animo"
Hamilton:
Hamilton: "Mi manca il respiro"
Vettel spiega il suo errore
Vettel spiega il suo errore
Leclerc:
Leclerc: "La gara che mi sono goduto di più"
Hamilton trionfa, Leclerc dà spettacolo. Disastro Vettel
Hamilton trionfa, Leclerc dà spettacolo. Disastro Vettel
Daniel Ricciardo avvisa Valentino Rossi e la MotoGp
Daniel Ricciardo avvisa Valentino Rossi e la MotoGp
Silverstone: Bottas in pole, bene Leclerc
Silverstone: Bottas in pole, bene Leclerc
Silverstone, apre Gasly
Silverstone, apre Gasly
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman