Ronnie Peterson, l’addio quarant’anni fa

Il fuoriclasse svedese fu vittima di un incidente al via del Gran premio d'Italia.

peterson

Quarant'anni fa, l'11 settembre del 1978, per le conseguenze di un tragico incidente sulla pista di Monza, morì il pilota svedese Ronnie Peterson. Aveva 34 anni.

Messosi in luce nel 1971 con la March, nel 1973 vinse quattro Gran premi e si piazzò al terzo posto della classifica generale, su Lotus.

Tornato alla Lotus, dopo avere guidato la Tyrrell (anche quella a sei ruote), venne stroncato da un’embolia: divamparono le polemiche sia per la dinamica che portò allo scontro tra più vetture al via del Gran premio d’Italia, sia per le modalità dell’intervento chirurgico al quale lo sfortunato campione scandinavo venne sottoposto.

ARTICOLI CORRELATI:

Vettel, parole di resa:
Vettel, parole di resa: "Mai in lotta"
Hamilton ha le mani sul Mondiale, Vettel spento
Hamilton ha le mani sul Mondiale, Vettel spento
Vettel esplode:
Vettel esplode: "Qualifiche pasticciate"
Hamilton sfreccia anche a Singapore, Ferrari indietro
Hamilton sfreccia anche a Singapore, Ferrari indietro
È morto Don Sergio, il cappellano della Formula 1
È morto Don Sergio, il cappellano della Formula 1
La Ferrari prenota Mick Schumacher
La Ferrari prenota Mick Schumacher
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman