Niki Lauda è tornato e ringrazia tutti

Quattro mesi dopo il trapianto di polmone subito a Vienna il presidente onorario della Mercedes ricompare in pubblico attraverso un video su Twitter.

Sono passati poco meno di quattro mesi dalla grande paura che Niki Lauda ha fatto vivere all’intero mondo della Formula 1. In vacanza ad Ibiza, il presidente non esecutivo della Mercedes rimase vittima di un’infezione polmonare che precipitò in pochi giorni, costringendo i medici dell’ospedale di Vienna, dove il tre volte campione del mondo fu ricoverato d’urgenza, ad effettuare un trapianto di polmone a causa di un’alveolite emorragica.

Le condizioni dell’ex pilota della Ferrari sono migliorate rapidamente e adesso, a poche ore dalla fine del Mondiale 2018, stravinto proprio dalla sua Mercedes, Lauda è ricomparso in pubblico attraverso un video di 50 secondi pubblicato sul proprio account Twitter: “Come tutti sapete ho avuto un brutto periodo dal punto di vista della salute – le prime parole del messaggio - Il sostegno che ho ricevuto da tutte le persone che ho incontrato è stato incredibile. Sono riuscito a scendere dal letto più velocemente, perché sentivo di essere a casa, in una grande famiglia di amici”.

Lauda è poi passato a commentare la stagione della Mercedes, per poi concentrarsi già su quella 2019…: “Il successo di quest'anno è stato eccezionale, perché è stato il quinto titolo di fila, di nuovo con Lewis e ovviamente con l'aiuto di Bottas, quindi sono convinto che non avremmo potuto fare un lavoro migliore. E ora il messaggio importante è che ci sarò presto e ripartiremo di nuovo. La pressione arriverà per la sesta volta. Grazie mille".

ARTICOLI CORRELATI:

Ferrari, Binotto annuncia alcune modifiche
Ferrari, Binotto annuncia alcune modifiche
Leclerc lancia il guanto di sfida
Leclerc lancia il guanto di sfida
Schumacher junior, ecco la data della prima volta in Ferrari
Schumacher junior, ecco la data della prima volta in Ferrari
Caos F1, la McLaren minaccia l'addio
Caos F1, la McLaren minaccia l'addio
Verstappen spiega perché in Formula 1 non si sorpassa più
Verstappen spiega perché in Formula 1 non si sorpassa più
F1, iniziati i lavori in Vietnam
F1, iniziati i lavori in Vietnam
Flavio Briatore dà poche speranze alla Ferrari
Flavio Briatore dà poche speranze alla Ferrari
Flop Ferrari, Wolff non si illude
Flop Ferrari, Wolff non si illude
Leclerc:
Leclerc: "Potevo passare Vettel"
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica