Monza, nuova bordata sul Gran premio

"Diciamo che l'Autodromo è una sorta di abuso edilizio permanente" dice Luca Rinaldi, Dirigente responsabile della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di parte della Lombardia.

F1: GP Monza 2018

"In Autodromo metà delle strutture sono precarie, e hanno bisogno di una autorizzazione da rinnovare ogni cinque anni. Diciamo che l’Autodromo è una sorta di abuso edilizio permanente". Luca Rinaldi, Dirigente responsabile della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di parte della Lombardia, parlando con il ‘Giorno’ è stato perentorio sulla situazione.

Il contratto con Liberty Media per la permanenza del Gp d'Italia sulla pista brianzola, intanto, sta andando in scadenza. L’obiettivo del presidente nazionale di Aci, Angelo Sticchi Damiani, è di riuscire a portare a casa un accordo di 5 anni.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Quarant'anni fa
Quarant'anni fa "La congiura degli innocenti"
Fuoco:
Fuoco: "La Ferrari è un sogno"
Indianapolis, spavento per Alonso
Indianapolis, spavento per Alonso
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
Tracollo Ferrari, Vettel spiega
Tracollo Ferrari, Vettel spiega
Binotto amaro:
Binotto amaro: "Ci hanno dato una lezione"
Charles Leclerc:
Charles Leclerc: "E' difficile gestirci"
Hamilton:
Hamilton: "Fiero di fare la storia"
Hamilton senza rivali, Ferrari sempre in crisi
Hamilton senza rivali, Ferrari sempre in crisi
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta