Messico, il Gp si fa nonostante il terremoto

"Le strutture sono state controllate e ispezionate due volte, la pista e gli edifici non hanno subito danni".

F1: GP Messico

Il terremoto che ha devastato Città del Messico non ha danneggiato il circuito Hermanos Rodriguez che ospiterà il Gp di Formula 1 domenica 29 ottobre.

"Le strutture sono state controllate e ispezionate due volte, la pista e gli edifici non hanno subito danni", le parole di Rodrigo Sanchez, uno degli organizzatori della terzultima tappa del Mondiale di Formula 1.

Il terremoto non ha invece risparmiato il leggendario Azteca: danni gravissimi per lo stadio (tante le crepe che si sono aperte in più punti della struttura), diventato famoso anche per aver ospitato la leggendaria partita, Mondiali 1970, Italia-Germania, terminata 4-3 per gli Azzurri.

ARTICOLI CORRELATI:

Williams, il nuovo pilota diventa un mistero
Williams, il nuovo pilota diventa un mistero
Kubica non si arrende per la Williams
Kubica non si arrende per la Williams
Hamilton già sente il rombo della Ferrari
Hamilton già sente il rombo della Ferrari
Williams: Kubica rischia, Sirotkin ha i soldi
Williams: Kubica rischia, Sirotkin ha i soldi
Ferrari, Vettel contro la Formula E
Ferrari, Vettel contro la Formula E
Patrese:
Patrese: "Ferrari, il 2018 può essere il tuo anno"
 
Laci Kay Somers
Jessa Hinton
Ria Antoniou
Kyliee Walton
Ludovica Pagani
Ashley Gilbert
Kayla Fitzgerald
Dessie Mitcheson
Abby Dowse
Jessa Cygan
Eva Padlock
Ella Rose