La Red Bull cambia motore: arriva l’Honda

Dopo 12 anni la società di Horner lascia la Renault.

Dal 2019 la Red Bull avrà un nuovo motore fornito dalla Honda.

Dopo le indiscrezioni delle scorse settimane, è arrivato il comunicato ufficiale: la scuderia di Horner interrompe così la collaborazione con la Renault durata ben 12 anni.

Questa la nota apparsa sul sito ufficiale della casa austriaca: “L'Aston Martin Red Bull Racing è orgogliosa di annunciare di aver raggiunto un accordo con la Honda Motor Co Ltd per la fornitura delle power unit da parte del costruttore giapponese per le stagioni di Formula 1 2019 e 2020”.

"Questo accordo pluriennale con la Honda", ha spiegato il Team Principal Christian Horner, "segna l'inizio di una nuova entusiasmante fase negli sforzi dell'Aston Martin Red Bull Racing per competere non solo per le vittorie dei singoli Gran Premi, ma per quello che è sempre il nostro obiettivo: il campionato mondiale. Abbiamo sempre preso decisioni appassionate e seguendo un solo criterio, quello di competere a livelli sempre più alti e dopo un'attenta valutazione siamo certi che questa partnership con Honda sia la giusta direzione per il Team. Siamo rimasti colpiti dall'impegno della Honda in F1, dai rapidi passi fatti in questi ultimi mesi con il nostro team satellite Toro Rosso e dall'ambizione dimostrata. Non vediamo l'ora di lavorare con Honda nei prossimi anni e di correre insieme alla ricerca dei più grandi premi della F1 ".

TI POTREBBERO INTERESSARE:

 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman