Kimi Raikkonen si sente come Valentino Rossi

"Né io né lui ci sentiamo quarantenni" assicura il finlandese.

Raikkonen Valentino Rossi

Il 1979 è stato un anno in grado di produrre campioni del mondoa  due e quattro ruote. Come Valentino Rossi ma anche come Kimi Raikkonen, l’ultimo a portare la Ferrari a conquistare l’iride in Formula 1 - è successo nell’ormai lontano 2007 - e ora pronto per dare il massimo con l’Alfa Romeo, dove è approdato in una sorta di scambio con Charles Leclerc, e che lo vedrà protagonista con Antonio Giovinazzi.

"Valentino sembra si stia ancora godendo l'esperienza, non credo che senta i 40 anni - ha raccontato il finlandese ai microfoni di Sky Sport -. Gli faccio gli auguri, ma nemmeno io sento di avere nella testa l'età che appare sui miei documenti d’identità. Continueremo a fare del nostro meglio e posso assicurare di avere buone sensazioni per il 2019 e di non vedere l’ora di scendere in pista".

Raikkonen spegnerà quaranta candeline il 17 ottobre, a otto mesi di distanza da Valentino Rossi, nato il 16 febbraio.

ARTICOLI CORRELATI:

Addio a Lauda, il post della Ferrari
Addio a Lauda, il post della Ferrari
Formula 1 in lutto, è scomparso Niki Lauda
Formula 1 in lutto, è scomparso Niki Lauda
Quarant'anni fa
Quarant'anni fa "La congiura degli innocenti"
Fuoco:
Fuoco: "La Ferrari è un sogno"
Indianapolis, spavento per Alonso
Indianapolis, spavento per Alonso
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
Tracollo Ferrari, Vettel spiega
Tracollo Ferrari, Vettel spiega
Binotto amaro:
Binotto amaro: "Ci hanno dato una lezione"
Charles Leclerc:
Charles Leclerc: "E' difficile gestirci"
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta