Binotto: "Abbiamo compromesso la gara di Leclerc"

L'ammissione del team principal della Ferrari dopo il Gran Premio della Cina.

Binotto

Mattia Binotto ammette che la strategia della Ferrari varata per il Gran Premio della Cina ha rovinato la gara di Charles Leclerc, che sul traguardo di Shanghai ha concluso al quinto posto dopo aver ceduto la terza posizione nelle prime fasi di gara a Sebastian Vettel: "Oggi abbiamo compromesso la sua gara, ma dovevamo provarle tutte", ha dichiarato il team principal del Cavallino ai microfoni di 'Sky Sport'.

"Ogni giro le Mercedes guadagnavano qualche decimo, volevamo dare spazio a Seb per capire quale potesse essere il suo ritmo - ha spiegato Binotto -. Loro hanno avuto un vantaggio costante di tre decimi al giro, c'è ancora moltissimo da migliorare da parte nostra, ma le condizioni cambiano a ogni gara. Non ne veniamo fuori con troppa delusione, ma con voglia di capire cosa non ha funzionato e porre rimedio. Sulle gomme dure siamo andati meglio, mentre la situazione è stata più critica sulle medie. Un terzo posto dopo una gara così può essere un buon risultato, ma non è mai abbastanza".

ARTICOLI CORRELATI:

Doppia penalità per Ricciardo: da settimo a undicesimo
Doppia penalità per Ricciardo: da settimo a undicesimo
Binotto:
Binotto: "Stiamo migliorando"
Vettel:
Vettel: "Non siamo abbastanza forti"
Leclerc:
Leclerc: "Ho dato tutto"
Hamilton giura:
Hamilton giura: "Non è stato facile"
Hamilton senza rivali, Leclerc sul podio
Hamilton senza rivali, Leclerc sul podio
Vettel:
Vettel: "Non c'è feeling"
Hamilton in pole in Francia, male le Ferrari
Hamilton in pole in Francia, male le Ferrari
Vettel deluso:
Vettel deluso: "Regolamento da bruciare"
 
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo