Al Montmelò spunta Kvyat, le Mercedes arrancano

Ferrari in salute nel terzo giorno di test, bene anche Raikkonen.

Kvyat

Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione 2019 promette bene per i colori italiani, almeno stando ai primi test. Dopo gli exploit della Ferrari nei primi due giorni al Montmelò a prendersi la scena mercoledì sono state Toro Rosso e Alfa Romeo.

Il più veloce al termine della terza giornata è Daniil Kvyat. Il pilota russo gira in 1'17"704, soffiando nei minuti finali il miglior tempo a Kimi Raikkonen, secondo con l'Alfa Romeo in 1'17"762.

Terzo Daniel Ricciardo (Renault), poi la Ferrari di Sebastian Vettel e la Red Bull di Max Verstappen.

Il tedesco ha completato 134 giri senza problemi apparenti, spaventando le Mercedes. Le Frecce d’Argento sembrano arrancare, avendo chiuso rispettivamente alla posizione numero 11 e 12 con Bottas e Hamilton, staccati di tre secondi da Kvyat.

ARTICOLI CORRELATI:

Patrese:
Patrese: "Lauda, da accusatore ad amico"
Alesi:
Alesi: "Con Lauda mi sono divertito"
Charles Leclerc ricorda Niki Lauda
Charles Leclerc ricorda Niki Lauda
Addio a Lauda, il post della Ferrari
Addio a Lauda, il post della Ferrari
Formula 1 in lutto, è scomparso Niki Lauda
Formula 1 in lutto, è scomparso Niki Lauda
Quarant'anni fa
Quarant'anni fa "La congiura degli innocenti"
Fuoco:
Fuoco: "La Ferrari è un sogno"
Indianapolis, spavento per Alonso
Indianapolis, spavento per Alonso
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
Al Montmelò regna sempre la Mercedes
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta