Vincenzo Nibali si accontenta

"Abbiamo salvato il salvabile, poteva andare peggio" le parole del messinese dopo la deludente prova nella cronosquadre.

Nibali

La cronosquadre è andata forse anche peggio del previsto, ma Vincenzo Nibali non si abbatte. Il messinese della Bahrain-Merida ha perso nella terza tappa del Tour il tesoretto su Chris Froome accumulato nella prima tappa grazie all’incidente meccanico di cui era stato vittima l’inglese e ha ora 11” di ritardo dal capitano del Team Sky, ma l’umore non ne ha risentito: "Non siamo andati fortissimo, nel finale siamo rimasti solo in quattro ed abbiamo cercato di dare il massimo, ma non siamo grandi specialisti, quindi poteva andare anche peggio - il parere del siciliano - Abbiamo cercato di salvare il salvabile".

Quintana comunque resta indietro, al pari di Bardet e Mollema: "Abbiamo cercato di difenderci al meglio possibile. Gli avversari sono tanti, io sto bene e andiamo avanti così. L’umore è buono” ha concluso Nibali.

ARTICOLI CORRELATI:

Primoz Roglic non si illude
Primoz Roglic non si illude
Nibali infastidito con un motociclista
Nibali infastidito con un motociclista
Giro d'Italia 2019, la classifica generale dopo la nona tappa
Giro d'Italia 2019, la classifica generale dopo la nona tappa
Giro: Roglic domina la crono, resiste Nibali
Giro: Roglic domina la crono, resiste Nibali
Vincenzo Nibali vuole limitare i danni
Vincenzo Nibali vuole limitare i danni
A Pesaro la spunta Ewan
A Pesaro la spunta Ewan
La settima va a Pello Bilbao
La settima va a Pello Bilbao
Fernando Gaviria lascia il Giro
Fernando Gaviria lascia il Giro
Nibali, ansia per il gregario più importante
Nibali, ansia per il gregario più importante
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer