La gioia di Van Garderen: "Ci provavo da 2 anni"

Lo statunitense della BMC Racing Team: "Prima vittoria in un Grande Giro, è una sensazione indescrivibile".

Tejay Van Garderen

Dopo una fuga andata in porto, seppure scremata rispetto al folto gruppo di attaccanti della prima ora, Tejay van Garderen è riuscito a beffare il basco Mikel Landa sul traguardo di Ortisei nella tappa 18 del Giro d'Italia.

Al termine della tappa, in un Giro in cui era partito come uomo classifica della BMC Racing Team uscendo però ridimensionato già dalle prime due settimane, 'TJ' ha raccontato tutta la sua gioia per il successo di tappa: "Sono oramai un paio d'anni e di grandi giri che ci provo. Il mio corpo non rispondeva come volevo all'inizio del Giro d'Italia. Ho fatto del mio meglio per rimanere alto di morale. Questa è la mia prima vittoria di tappa in un grande giro. È una sensazione indescrivibile, specialmente in luoghi come questi che mi sono così familiari, sono venuto qui ad allenarmi molte volte. Conoscevo tutte le salite. Non ero sicuro di poter battere Mikel Landa. È molto veloce allo sprint".

ARTICOLI CORRELATI:

Le condizioni di Vincenzo Nibali: parola all'allenatore
Le condizioni di Vincenzo Nibali: parola all'allenatore
Bugno choc:
Bugno choc: "Non vado in bici, ho paura"
La sorpresa di Fabio Aru a Papa Francesco
La sorpresa di Fabio Aru a Papa Francesco
Ciclisti contromano, Moser non è d'accordo
Ciclisti contromano, Moser non è d'accordo
Pozzato:
Pozzato: "Nel futuro solo 200 professionisti"
Petizione dei ciclisti italiani:
Petizione dei ciclisti italiani: "Fermiamo la strage"
"Luci sempre accese" anche per Matteo Trentin
Rai, cambia il commentatore tecnico del Giro d'Italia
Rai, cambia il commentatore tecnico del Giro d'Italia
Tour, lettera a Vincenzo Nibali dopo lo scandalo
Tour, lettera a Vincenzo Nibali dopo lo scandalo
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica