Dumoulin out, Roglic non si illude

Lo sloveno, maglia rosa per il quinto giorno consecutivo, commenta il ritiro dell'olandese.

Roglic

Il giorno del bis di Pascal Ackermann, vincitore anche a Terracina, è stato per il Giro d’Italia 2019 quello del ritiro di Tom Dumoulin, che non ha recuperato dopo la rovinosa caduta nella tappa conclusasi a Frascati.

Lo sloveno Primoz Roglic si è confermato in maglia rosa, ma non si illude per l’abbandono di uno dei concorrenti più forti per il successo finale: "L'abbandono di Tom Dumoulin non cambia molto per me - ha spiegato il capitano del team Jumbo-Visma - L'unica cosa importante è che la squadra rimanga concentrata e fare il nostro lavoro nel miglior modo possibile”.

Lo sloveno non si preoccupa della possibilità di perdere il simbolo del comando nella tappa che si concluderà a San Giovanni Rotondo: "Potrei perdere la Maglia Rosa, sembra una tappa adatta alle fughe".

ARTICOLI CORRELATI:

Ghiaia nel ginocchio, Dumoulin operato
Ghiaia nel ginocchio, Dumoulin operato
Froome, preoccupazione per la carriera
Froome, preoccupazione per la carriera
Il regalo di Valentino Rossi a Giulio Ciccone
Il regalo di Valentino Rossi a Giulio Ciccone
Davide Cassani:
Davide Cassani: "Ecco le novità dell'Europeo in Trentino"
Di Rocco:
Di Rocco: "Puntiamo a diverse medaglie"
Fabio Aru riscopre la felicità
Fabio Aru riscopre la felicità
A Lugano la spunta Ulissi
A Lugano la spunta Ulissi
Antonio Nibali parla del suo futuro
Antonio Nibali parla del suo futuro
Viviani:
Viviani: "Avevo perso la fiducia in Sabatini"
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta