Liverpool in finale, pazzesco 4-0 al Barcellona

Doppiette di Origi e Wijnaldum, Messi e compagni nell'incubo dopo aver vinto 3-0 al Camp Nou.

Liverpool-Barcellona 4-0 è una partita che scrive un altro capitolo leggendario nella storia del calcio, con i Reds che conquistano la finale di Champions League a dispetto del 3-0 rimediato al Camp Nou. E lo fanno grazie a due doppiette, firmate dagli eroi che nessuno si sarebbe aspettato: Origi e Wijnaldum. E anche grazie a un Barcellona che ha concesso decisamente troppe occasioni agli avversari.

Il clima di Anfield è quello delle grandi occasioni, come se non ci fosse una partita impossibile da recuperare. E i Reds onorano il sostegno dei tifosi portandosi in vantaggio già al 7', quando Mané sfugge con il pallone a un distratto Jordi Alba e serve Jordan Henderson, sul tiro di quest'ultimo Ter Stegen para ma nulla può sul tap-in dell'accorrente Origi.

Nel prosieguo del primo tempo è soprattutto Alisson a tenere acceso il sogno della finale per il Liverpool, quindi Klopp (che già ha Salah e Firmino out per infortunio) deve digerire una nuova tegola: all'intervallo deve rinunciare a Robertson. Al suo posto entra Wijnaldum, che ben presto vestirà i panni dell'eroe: proprio lui infatti, trova il gol del raddoppio al 54', sfruttando l'assist di Alexander-Arnold e una nuova amnesia di Jordi Alba. Passano solo due minuti e arriva addirittura il 3-0, segnato di testa ancora una volta dall'incredibile Wijnaldum.

La rimonta è compiuta, ma il Liverpool va oltre e all'80' addirittura sorpassa i blaugrana. Il 4-0 è frutto di un colpo di genio di Alexander-Arnold, ma anche della distrazione dei difensori blaugrana, dato che nasce da un corner in cui il laterale dei Reds finge di perdere tempo e poi libera un cross teso che Origi deve solo ribadire in rete. E questo è il gol che vale la finale per il Liverpool e certifica il fiasco del favoritissimo Barcellona, che ha tramutato una formalità in un vero e proprio incubo.


ARTICOLI CORRELATI:

Inter-Slavia Praga, le probabili formazioni
Inter-Slavia Praga, le probabili formazioni
Champions, Ancelotti esalta i tifosi
Champions, Ancelotti esalta i tifosi
Conte non si fida dello Slavia Praga
Conte non si fida dello Slavia Praga
Barcellona, Messi punta il Dortmund
Barcellona, Messi punta il Dortmund
Emre Can, sfogo e marcia indietro
Emre Can, sfogo e marcia indietro
Emre Can non ci sta:
Emre Can non ci sta: "Sono arrabbiato e deluso"
Napoli, la lista Champions
Napoli, la lista Champions
Juventus, le scelte di Sarri per la lista Champions
Juventus, le scelte di Sarri per la lista Champions
Atalanta, ecco la lista Champions
Atalanta, ecco la lista Champions
 
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League