Klopp non si spiega il male oscuro

Il tecnico tedesco grigio dopo la sconfitta contro il Napoli: "Abbiamo fatto male, a volte ci capita, ma non so perché".

Napoli ancora amara per Jurgen Klopp, punito ancora da Lorenzo Insigne. Cinque anni dopo la sconfitta, con tanto di espulsione per proteste, con il Borussia Dortmund nel giorno del primo gol in Champions dell’attaccante napoletano, il tecnico tedesco cade pure con il Liverpool.

La rete è arrivata al 90’, a punire però una squadra insolitamente lenta, spenta e rinunciataria. Klopp ammette a fine partita: “Avremmo voluto vincere, ma non abbiamo approcciato bene la gara e non so perché. Abbiamo sbagliato i tempi in alcune giocate e reagito male in alcune situazioni difensive. Ci è capitato qualche altra volta in passato, ma non come stasera". 

"Abbiamo creato poco nel primo tempo, nulla nella ripresa. Non abbiamo chiuso gli spazi neanche sul gol, alla fine il risultato va accettato. C'è la mia responsabilità, ma devo riguardare la gara per capire i motivi della sconfitta. Se il migliore in campo risulta il portiere, vuol dire che qualcosa non è andato per il verso giusto". 
 

ARTICOLI CORRELATI:

Chiellini:
Chiellini: "Simeone? Non ce ne frega nulla"
L'Atletico Madrid accusa la Juventus
L'Atletico Madrid accusa la Juventus
Simeone, attacchi e insulti alla figlia neonata
Simeone, attacchi e insulti alla figlia neonata
Carlo Alvino si riaffaccia in Champions League
Carlo Alvino si riaffaccia in Champions League
Maurizio Pistocchi ironizza su alcuni colleghi
Maurizio Pistocchi ironizza su alcuni colleghi
La manita di CR7 fa infuriare l'Atletico
La manita di CR7 fa infuriare l'Atletico
Godin:
Godin: "Superati VAR e arbitro"
Morata cambia idea sull'esultanza
Morata cambia idea sull'esultanza
Allegri trova un motivo per sperare
Allegri trova un motivo per sperare
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica