José Mourinho fa a pezzi il Barcellona

Il tecnico portoghese ha commentato il clamoroso esito della semifinale di Champions tra i blaugrana e il Liverpool.

José Mourinho ha avuto screzi con diversi colleghi nella propria carriera, in Premier e non solo. Tra i suoi “nemici” però non c’è Jürgen Klopp, il tecnico del momento dopo l’impresa compiuta in Champions con il suo Liverpool ai danni del Barcellona.

E proprio alla partita giocatasi ad Anfield lo Special One ha parlato a lungo nei panni di opinionista di beIn Sport, esaltando i meriti del tecnico tedesco: “Non me l'aspettavo. Avevo detto che era impossibile, ma Anfield è il luogo ideale per trasformare l'impossibile in possibile. La rimonta di ieri per me ha un solo nome: Klopp. Non è una questione di filosofia di gioco o di tattica, ma di cuore, anima, dell'empatia che Jurgen ha costruito all'interno del suo spogliatoio. Rischiavano di chiudere una stagione fantastica senza titoli, ma ora sono a un passo dal titolo di campioni d'Europa. Jurgen lo meriterebbe perché sta facendo un lavoro fantastico. Se manca un giocatore non piange. Gioca 50-60 partite a stagione e non si lamenta come fanno altri tecnici, la sua mentalità è questa. Non ha vinto assolutamente nulla in tre anni e mezzo di Liverpool eppure ha la fiducia della società ed è messo nelle condizioni di poter andare avanti".

Durissimo poi l'attacco ai giocatori del Barcellona per come i giocatori di Valverde hanno subito il quarto gol: "Vedi questo goal in partite giocate tra Under 14 o Under 15, diresti: 'stanno dormendo', i bambini non hanno la mentalità per giocare a calcio'. Devono imparare le basi del calcio" ha detto Mou riferendosi alla distrazione collettiva sul calcio d'angolo di Alexander-Arnold.
 


ARTICOLI CORRELATI:

Conte è una furia con l'arbitro
Conte è una furia con l'arbitro
L'Inter dà spettacolo al Camp Nou, ma vince il Barcellona
L'Inter dà spettacolo al Camp Nou, ma vince il Barcellona
Il Liverpool rischia ma non sbaglia, Ajax travolgente
Il Liverpool rischia ma non sbaglia, Ajax travolgente
Percassi assolve l'Atalanta:
Percassi assolve l'Atalanta: "Momento comunque magico"
Ancelotti e la tribuna di Insigne: i perché del tecnico
Ancelotti e la tribuna di Insigne: i perché del tecnico
Napoli murato a Genk: pali e traverse, ma finisce 0-0
Napoli murato a Genk: pali e traverse, ma finisce 0-0
Insigne in tribuna, la spiegazione del Napoli
Insigne in tribuna, la spiegazione del Napoli
Genk-Napoli, le probabili formazioni
Genk-Napoli, le probabili formazioni
Barcellona-Inter, le probabili formazioni
Barcellona-Inter, le probabili formazioni
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina