Jürgen Klopp cancella il passato

L'allenatore del Liverpool vince la Champions dopo tante finali perse: "Dedicato a chi ha sofferto con me".

Jürgen Klopp si stacca di dosso l’etichetta del perdente di successo, sollevando la Champions League dopo una lunga serie di finali perse tra Borussia Dortmund e Liverpool. L’ultima, un anno fa proprio in Champions contro il Real Madrid.

Il tecnico tedesco fatica a contenere l’emozione al termine della gara ai microfoni di 'Sky Sport': "Non è stata una partita bella, ma abbiamo lottato tutti, anche i nostri avversari. Sognavamo questa Coppa, volevamo vincere dopo una stagione così intensa, dovevamo farlo per i nostri tifosi. Dedico questo successo alla mia famiglia che è qui con me, ha sofferto quando ho perso le altre finali, è per loro. Poi lo dedico al mio staff, ai tifosi, alla proprietà, sono orgoglioso di questo club".


ARTICOLI CORRELATI:

Atalanta a San Siro, Percassi:
Atalanta a San Siro, Percassi: "Ancora più complicata"
Il Milan dice sì: Atalanta in Champions a San Siro
Il Milan dice sì: Atalanta in Champions a San Siro
Inter, la Curva Nord dice no all'Atalanta in Champions a San Siro
Inter, la Curva Nord dice no all'Atalanta in Champions a San Siro
Champions League, i risultati del primo turno
Champions League, i risultati del primo turno
L'Atalanta vuole San Siro per la Champions
L'Atalanta vuole San Siro per la Champions
Il Liverpool vince la Champions League
Il Liverpool vince la Champions League
Per Ronaldo vince il Liverpool
Per Ronaldo vince il Liverpool
Il City contrattacca:
Il City contrattacca: "Vogliono danneggiarci"
Llorente non dimentica la Juventus
Llorente non dimentica la Juventus
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman