Hamsik: “Tutta colpa della prima gara”

Il capitano del Napoli: "Non eravamo assolutamente distratti dall'Ucraina".

hamsik

Dopo l’eliminazione dalla Champions League del Napoli, frutto della sconfitta per 2-1 in casa del Feyenoord, il primo a metterci la faccia è Marek Hamsik, fermato a bordo campo dai microfoni di 'Premium Champions'.

"Non siamo stati assolutamente distratti da quello che stava succedendo in Ucraina – spiega il capitano azzurro -, semplicemente dovevamo fare qualcosa di più. Siamo dispiaciuti per non aver vinto: ci è mancata velocità e un po’ più di movimento senza palla in avanti".

Ma il cammino del Napoli, che anche in caso di vittoria sarebbe uscito per via della vittoria dello Shakhtar Donetsk in casa contro il Manchester City, era compromesso da lungo tempo: "Dove abbiamo mancato questa qualificazione? Inutile negare che la prima partita è quella che ci ha complicato maggiormente il percorso – ha confessato Hamsik -. Ora dobbiamo mettere la testa subito sul campionato, ma siamo una squadra che scende in campo ogni volta per vincere, quindi anche in Europa League cercheremo di andare più lontano possibile".

ARTICOLI CORRELATI:

Il tifoso del Liverpool è fuori dal coma
Il tifoso del Liverpool è fuori dal coma
La Fiorita, sul web c'è chi infierisce
La Fiorita, sul web c'è chi infierisce
Il sogno del La Fiorita è già finito
Il sogno del La Fiorita è già finito
Champions League al via il 26 giugno
Champions League al via il 26 giugno
Buffon, tre giornate di squalifica
Buffon, tre giornate di squalifica
Dramma Karius, i tifosi Reds chiedono di rigiocare
Dramma Karius, i tifosi Reds chiedono di rigiocare
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman