City esagerato, Schalke 04 umiliato

Il Manchester ne fa sette ai tedeschi e centra passeggiando la qualificazione ai quarti di Champions.

Aguero

Mentre a Torino la Juventus compiva l’impresa di rimontare il 2-0 subito all’andata contro l’Atletico Madrid, il Manchester City si è divertito umiliando lo Schalke 04.

Qualificazione ai quarti facile facile per la squadra di Guardiola, che all’andata si era imposta 3-2 soffrendo.

All’Etihad Stadium finisce addirittura 7-0. Tre reti nel primo tempo, tutte nel finale: Aguero al 35’ la sblocca su rigore, al 38’ il raddoppio e al 42’ triplica Sané.

Ripresa da accademia e altre quattro segnature in trenta minuti con Sterling (57’), Bernardo Silva (71’), Foden (78’) e Gabriel Jesus (84’). 

Per il tecnico italo-tedesco dello Schalke Domenico Tedesco esonero in vista considerando che la squadra di Gelsenkirchen ha solo quattro punti di vantaggio sulla zona retrocessione in Bundesliga.

Per il City un sorteggio dei quarti da affrontare come favorita per la vittoria finale insieme a Barcellona e Juventus.

ARTICOLI CORRELATI:

Il City contrattacca:
Il City contrattacca: "Vogliono danneggiarci"
Llorente non dimentica la Juventus
Llorente non dimentica la Juventus
Champions, altra rimonta epica: sarà finale Tottenham-Liverpool
Champions, altra rimonta epica: sarà finale Tottenham-Liverpool
Pochettino e quelle lacrime da finale
Pochettino e quelle lacrime da finale
José Mourinho fa a pezzi il Barcellona
José Mourinho fa a pezzi il Barcellona
Klopp racconta l'impresa sul Barcellona
Klopp racconta l'impresa sul Barcellona
Liverpool in finale, pazzesco 4-0 al Barcellona
Liverpool in finale, pazzesco 4-0 al Barcellona
I tifosi del Liverpool si scagliano contro Messi
I tifosi del Liverpool si scagliano contro Messi
Balotelli, frecciata a Cristiano Ronaldo
Balotelli, frecciata a Cristiano Ronaldo
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta