Zukanovic l’anti-bandiera: “I giocatori vanno e vengono”

"Se segno contro la Roma esulto" aggiunge il difensore, ora al Genoa.

Zukanovic

Ervin Zukanovic carica il Genoa in vista della Roma: "La vittoria di Crotone per ridare entusiasmo al gruppo? Quando si vince uno scontro diretto la fiducia aumenta sempre. Ma ora c'è subito un’altra partita e dobbiamo cercare di prendere altri punti. Sappiamo che la Roma è una grande squadra ma noi contro le grandi facciamo sempre ottime partite. In casa, con i nostri tifosi, possiamo fare bene. Sarà una battaglia, vedremo come andrà. Ancora nessuna vittoria in casa? Domenica abbiamo l’occasione giusta. Se riuscissimo a battere una grande squadra usciremmo da questa situazione".

Il bosniaco è un ex: "Gara speciale contro i giallorossi? Sono stato poco a Roma, è stato bello, ho imparato tante cose e sono cresciuto. Ma ora sono al Genoa e per me sarà una partita come le altre. Se dovessi segnare esulterei perché il calcio è così: i giocatori vanno e vengono. Genoa più solido con Ballardini? Sì, lui è una persona molto tranquilla. Nei giorni della sosta ha parlato tanto con noi giocatori, conosceva la situazione e stiamo lavorando molto. L’attacco fatica? Nelle ultime gare sì. Anche a Crotone dovevamo fare il secondo gol per stare più tranquilli ma i gol arriveranno".

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio-Milinkovic-Savic, rinnovo ad un passo
Lazio-Milinkovic-Savic, rinnovo ad un passo
Impresa cercasi, il Carpi richiama Castori
Impresa cercasi, il Carpi richiama Castori
In Australia ci provano con Totti
In Australia ci provano con Totti
Per Lazzari la Spal fissa il prezzo
Per Lazzari la Spal fissa il prezzo
La Juve non molla De Ligt
La Juve non molla De Ligt
B, salta la prima panchina
B, salta la prima panchina
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman