Zapata: “Per il Napoli non esistevo”

Lo sfogo dell'attaccante colombiano.

L'attaccante della Sampdoria Duvan Zapata in un'intervista a Il Secolo XIX si è sfogato contro il Napoli: "Sono stato chiuso in un hotel di Milano fino a poco prima della conclusione della trattativa. Pregavo perché Ferrero confermasse la promessa di prendermi e lo ha fatto. Dal Napoli non mi sono sentito trattato molto bene, quando ti valutano così tanto dovrebbero anche seguirti, farti sentire importante, come ha fatto Ferrero. Invece per due mesi mi sono allenato da solo e non ho fatto neanche una partita amichevole. Sono state settimane dure. Comunque è passata, ora sono felice". 

Su Giampaolo: "E' un tecnico con le idee chiare, ti fa subito capire cosa vuole. E' fondamentale. Simile a Sarri? Non posso dirlo, non mi sono mai allenato con lui. Come dicevo, per il Napoli quasi non esistevo".

ARTICOLI CORRELATI:

Milan, i tifosi contro Vincenzo Montella:
Milan, i tifosi contro Vincenzo Montella: "Cacciatelo"
Il Palermo ripensa a Bianchi
Il Palermo ripensa a Bianchi
Serie C, tremano due panchine
Serie C, tremano due panchine
Cassano, nuova pretendente ligure
Cassano, nuova pretendente ligure
Del Neri sente traballare la panchina
Del Neri sente traballare la panchina
De Rossi svela:
De Rossi svela: "Ho rifiutato una grande della Serie A"
 
Marika Fruscio
Leah Mulier
Eleonora Boi
IAAF: Miss Londra
Martina Colombari
Izabel Goulart
Calista Melissa
Khloe Terae
Diletta Leotta in vacanza
Nina Serebova
Alexandra Renee
Rosy Maggiulli