Via Caceres, Inzaghi spiega il perché

Il tecnico della Lazio, nel presentare la sfida con la Juventus, ha anche chiarito la questione legata all'addio all'uruguaiano.

Il calendario non dà tregua alla Lazio, che dopo la sconfitta di Napoli, pesante in termini di classifica, affronta la lanciatissima Juventus.

Simone Inzaghi però non si fascia la testa, ripensando a qualche scherzetto recente che i biancocelesti hanno fatto alla squadra di Allegri tra Supercoppa e campionato: "Sappiamo di affrontare una delle squadre più forti d’Europa, ma già in passato siamo riusciti a vincere e speriamo di ripeterci - ha detto il tecnico piacentino in conferenza stampa - Nulla da perdere? Assolutamente no, in palio ci sono sempre tre punti. Dovremo dare il massimo ed essere più forti delle tante assenze. In gare come queste contano soprattutto le motivazioni".

A proposito di Juventus, i due club hanno chiuso in queste ore l'operazione-Caceres, che torna in bianconero in prestito dalla Lazio. Inzaghi spiega i fatti e anche la permanenza di Lukaku: "A Caceres non sono riuscito a dare una maglia da titolare fisso, era scontento e voleva giocare di più. Alla Juve non si dice di no, gli auguro il meglio. Per Lukaku è uguale, voleva giocare di più, ma c’è stato qualche problema con il Newcastle e adesso è al 100% con noi. Basta? Ha situazioni aperte, vedremo se resterà”.
 
Prima di Ronaldo all'Olimpico con la Juventus, Inzaghi prepara "la gabbia": "Potremmo cambiare modulo o restare così, valuterò. Ronaldo? Sarà un osservato speciale, è il migliore del mondo con Messi, è riuscito ad integrarsi subito in Serie A e non era facile”.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Prandelli, addio al Genoa con frecciate
Prandelli, addio al Genoa con frecciate
Zaniolo senior fa luce sulla situazione del figlio
Zaniolo senior fa luce sulla situazione del figlio
Kolarov: opzione Turchia
Kolarov: opzione Turchia
Donsah nuovo nome per il Parma
Donsah nuovo nome per il Parma
Il Torino controriscatta Bonifazi
Il Torino controriscatta Bonifazi
Scatta l'asta per Fares
Scatta l'asta per Fares
Juventus, Perin è la chiave per Luca Pellegrini
Juventus, Perin è la chiave per Luca Pellegrini
De Laurentiis, frecciata lampo a Sarri
De Laurentiis, frecciata lampo a Sarri
Fermento sull'asse Pisa-Pordenone
Fermento sull'asse Pisa-Pordenone
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta