Spezia, Angelozzi spiega il mercato

Il direttore generale dei liguri traccia un bilancio e difende l'operato della società.

Picco Spezia

Una vittoria esterna e una sconfitta in casa. Così si è aperto il campionato dello Spezia di Vincenzo Italiano, tra le possibili mine vaganti della Serie B.

Il direttore generale degli Aquilotti Guido Angelozzi ha fatto il punto sul mercato appena concluso a margine della presentazione dell’ultimo acquisto, Antonino Ragusa:

"Fin dall'inizio ho sostenuto che la squadra della passata stagione non sarebbe stata smembrata, ma che sarebbe stata confermata in gran parte, cercando di inserire quei giocatori necessari per portare avanti un progetto tecnico preciso, iniziato nella passata stagione. Voglio essere chiaro: la proprietà mi ha dato massima disponibilità per poter far mercato, ma sono stato io a decidere di non fare ulteriori acquisti, in quanto voglio portare avanti un progetto ben definito, non amo buttare via i soldi, non intendo far contratti lunghi e onerosi a calciatori "anziani", pertanto preferisco tenere i capitali per poterli sfruttare quando si presenteranno occasioni importanti”.

Poi, Angelozzi è entrato nel dettaglio delle mosse effettuate: "È arrivato Ragusa, un attaccante che può interpretare egregiamente tutti i ruoli del fronte offensivo, un valore aggiunto per la Serie B e che sono sicuro farà benissimo; non ho visto altre situazioni in cui aveva senso investire, ci fosse stata l'occasione per acquistare Bonazzoli o Moncini lo avremmo fatto, ma non c'è stata l'opportunità per volontà dei rispettivi club e prendere qualcuno tanto per prenderlo, non aveva senso e non rientra nel mio modo di lavorare. In avanti abbiamo tanti calciatori di qualità, alcuni già affermati ed altri giovani, ma di grande prospettiva, pertanto siamo contenti della rosa allestita. Avremmo voluto semmai prendere un centrocampista in più, ma non c'erano occasioni interessanti per noi e abbiamo preferito rimanere così; se dovessi trovare un centrocampista svincolato e la possibilità si rivelasse interessante, potremmo anche prenderlo, ma per ora siamo a posto, la rosa è completa”.

 
 


ARTICOLI CORRELATI:

Scamacca-Fiorentina, c'è di mezzo il bianconero
Scamacca-Fiorentina, c'è di mezzo il bianconero
Scamacca-Fiorentina, c'è di mezzo il bianconero
Scamacca-Fiorentina, c'è di mezzo il bianconero
Demiral:
Demiral: "Sarri? No comment"
E' nata We Are Sport, il protagonista sei tu
E' nata We Are Sport, il protagonista sei tu
Gabigol, l'annuncio del Flamengo
Gabigol, l'annuncio del Flamengo
Dalla Francia: problemi Rabiot-Sarri alla Juve
Dalla Francia: problemi Rabiot-Sarri alla Juve
Espanyol su Simone Zaza: l'offerta dei catalani
Espanyol su Simone Zaza: l'offerta dei catalani
Fiorentina, due colpi a gennaio per rialzarsi
Fiorentina, due colpi a gennaio per rialzarsi
Milan-Ibrahimovic, ci siamo
Milan-Ibrahimovic, ci siamo
 
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri