Sandro piace a tutti, il Benevento ha un sogno

Le prospettive, in vista del prossimo anno, per il forte brasiliano divenuto trascinatore dei giallorossi.

Sandro è diventato nei mesi il simbolo e trascinatore del Benevento che non vuole arrendersi e che punta ancora all'obiettivo della salvezza.

Il brasiliano ex Tottenham resta di proprietà dei turchi dell'Antalyaspor, ma sembra non avere alcuna intenzione di tornare al mittente. Nel frattempo, però, altre importanti società italiane hanno posato gli occhi su di lui (Inter e Torino in testa) e sono pronte a bussare alle porte del presidente Vigorito in caso di permanenza nel Sannio dell'attuale capitano delle Streghe.

Il vero sogno dell'ambiente, però, è che alla fine Sandro decida non solo di restare in Italia ma proprio nel Benevento. Per ripartire anche nella prossima stagione da lui, comunque vada.


ARTICOLI CORRELATI:

Roma, ecco Zappacosta:
Roma, ecco Zappacosta: "Torno in Italia più maturo"
Nuova avventura per Diego Laxalt
Nuova avventura per Diego Laxalt
Juventus,
Juventus, "anche Pjanic è sul mercato"
Chiesa incontra la Juve: la Fiorentina blocca tutto
Chiesa incontra la Juve: la Fiorentina blocca tutto
Icardi, Wanda Nara verso il no al Napoli
Icardi, Wanda Nara verso il no al Napoli
Fiorentina, scatto improvviso per Berardi
Fiorentina, scatto improvviso per Berardi
Lecce, per l'attacco tre nomi di peso
Lecce, per l'attacco tre nomi di peso
Milan, passi avanti per Correa: la situazione
Milan, passi avanti per Correa: la situazione
Ribery già in campo con il Napoli? La Fiorentina risponde
Ribery già in campo con il Napoli? La Fiorentina risponde
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman