Raggi-Monaco, la favola continua

Il difensore spezzino ha rinnovato il contratto che lo lega ai monegaschi.

Andrea Raggi

Andrea Raggi, che nel 2012 ha salutato l’Italia dove ha sempre giocato in palcoscenici minori e nemmeno da titolare inamovibile, è ormai diventato un punto fermo del Monaco.

Con le sue prestazioni in ogni zona della difesa (in particolare è Jardim che lo ha schierato ovunque, da destra a sinistra passando per il centro), si è garantito presenze su presenze, dalla Ligue 1 fino alla Champions League, e anni di contratto. E, a proposito, la proprietà del russo Dmitrij Rybolovlev gli ha garantito un altro anno di lauto stipendio.

Raggi ha infatti rinnovato il suo contratto per un’altra stagione, posticipando così la scadenza dal 30 giugno 2018 al 30 giugno 2019. E, a fianco del suo ex compagno ai tempi del Bari, Kamil Glik, sperando che ora di quella data il Monaco sia riuscito a fermare lo strapotere del Psg.


ARTICOLI CORRELATI:

Juventus, due centrocampisti in uscita
Juventus, due centrocampisti in uscita
Fiorentina-Chiesa, aria di divorzio
Fiorentina-Chiesa, aria di divorzio
Inter, Miranda:
Inter, Miranda: "Ho un contratto con l'Inter"
Real, Zidane chiarisce il caso Bale
Real, Zidane chiarisce il caso Bale
Napoli, ufficiale l'arrivo di Elmas
Napoli, ufficiale l'arrivo di Elmas
Fiorentina, Montella fa chiarezza sul mercato
Fiorentina, Montella fa chiarezza sul mercato
Marotta rassicura Conte:
Marotta rassicura Conte: "Cerchiamo due attaccanti"
Lo United punta un ex obiettivo del Milan
Lo United punta un ex obiettivo del Milan
Inter, non solo Joao Mario in uscita
Inter, non solo Joao Mario in uscita
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman