Pioli si fida della sua Inter

"Sono un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società".

Pioli

Stefano Pioli non si arrende: "L'Europa League deve essere il nostro obiettivo ora".

"Io credo che ora sia importante per noi fare le cose al meglio e quindi schierare la formazione migliore per il momento. Chiaro che da sei mesi rincorriamo ma è altrettanto vero che non abbiamo troppo distacco e sono convinto che abbiamo le qualità per vincere molte partite da qui alla fine".

L'allenatore nerazzurro non dimentica il 2-2 col Milan: "Nel derby c'è stata una situazione particolare, abbiamo sbagliato nelle palle inattive. Chi ha giocato ha dato il massimo, abbiamo commesso errori che non ci appartenevano e ora dobbiamo diventare ancora più completi".

"In queste situazioni sono attento perché valuto l'operato della società soprattutto nei momenti delicati. Facile sostenere quando le cose vanno bene. Io giudico club e dirigenti soprattutto quando le cose non funzionano e io posso dire di essere un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società. Poi è normale che siamo tutti legati ai risultati", conclude.

ARTICOLI CORRELATI:

Marotta:
Marotta: "Buffon? Di ufficiale non c'è nulla"
Udinese, tutto rinviato di 24 ore
Udinese, tutto rinviato di 24 ore
È derby per Asamoah: il Milan cerca il sorpasso sull'Inter
È derby per Asamoah: il Milan cerca il sorpasso sull'Inter
Barella, la Juve si tira fuori: è lotta a due
Barella, la Juve si tira fuori: è lotta a due
Mirabelli chiede scusa, ma conferma Gattuso
Mirabelli chiede scusa, ma conferma Gattuso
La Cremonese non scarica Tesser
La Cremonese non scarica Tesser
 
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon
Laci Kay Somers
Jessa Hinton