Pioli si fida della sua Inter

"Sono un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società".

Pioli

Stefano Pioli non si arrende: "L'Europa League deve essere il nostro obiettivo ora".

"Io credo che ora sia importante per noi fare le cose al meglio e quindi schierare la formazione migliore per il momento. Chiaro che da sei mesi rincorriamo ma è altrettanto vero che non abbiamo troppo distacco e sono convinto che abbiamo le qualità per vincere molte partite da qui alla fine".

L'allenatore nerazzurro non dimentica il 2-2 col Milan: "Nel derby c'è stata una situazione particolare, abbiamo sbagliato nelle palle inattive. Chi ha giocato ha dato il massimo, abbiamo commesso errori che non ci appartenevano e ora dobbiamo diventare ancora più completi".

"In queste situazioni sono attento perché valuto l'operato della società soprattutto nei momenti delicati. Facile sostenere quando le cose vanno bene. Io giudico club e dirigenti soprattutto quando le cose non funzionano e io posso dire di essere un allenatore fortunato perché ho grande sostegno dalla società. Poi è normale che siamo tutti legati ai risultati", conclude.

ARTICOLI CORRELATI:

Schick, il Dortmund prova a sorprendere le italiane
Schick, il Dortmund prova a sorprendere le italiane
Ufficiale, Prandelli negli Emirati Arabi
Ufficiale, Prandelli negli Emirati Arabi
Napoli, il Valencia tenta di nuovo Albiol
Napoli, il Valencia tenta di nuovo Albiol
Totti, esce allo scoperto un altro club di Roma
Totti, esce allo scoperto un altro club di Roma
Costanzo:
Costanzo: "Totti ha un futuro, Spalletti non so"
Bernardeschi aspetta la Juventus
Bernardeschi aspetta la Juventus
 
Silvia Centomo
Vicki Li
Penelope Landini
Manuela Quistelli
Le bellezze del Festival del Fumetto
Giulia Borio
Francesca Brambilla
Lindsey Pelas
Emanuela Iaquinta
Micol Ronchi
Fede Rossi
Antonia Noviello