Mancini conteso da Inter e Roma: "Vedremo in futuro"

Il difensore dell'Atalanta può diventare il prezzo pregiato del prossimo mercato.

Gianluca Mancini si sta rivelando uno dei migliori difensori della nostra serie A e su di lui si stanno sfidando le big del campionato.

Tutto questo però non distrae il giovane classe 1996 che a Sky Sport ha dichiarato: “Ho vissuto tutte le voci di mercato in maniera del tutto tranquilla, pensando ad allenarmi bene all’Atalanta. E’ normale che ci siano delle richieste per il grande lavoro che fa il mister per valorizzarci. Mi ha fatto piacere sapere di alcune squadre che mi osservano, ma so di essere in una squadra forte: oggi penso solo all’Atalanta”.

Sull’Inter: “Un mio passaggio in nerazzurra perchè tifo Inter? Ma no, sono cose che si dicono perchè sono belle da raccontare. La mia famiglia era interista, ma ora è atalantina, perchè gioco nell’Atalanta. Qui a Bergamo il segreto è Gasperini, è un martello, ma ti lascia sbagliare per crescere, dalle altre parti non si può sbagliare. Vedremo come sarà per me in futuro”.

ARTICOLI CORRELATI:

Inter, può tornare Zlatan Ibrahimovic
Inter, può tornare Zlatan Ibrahimovic
Fiorentina, tre alternative se salta l'affare Di Francesco
Fiorentina, tre alternative se salta l'affare Di Francesco
Parma-Iacoponi, trovato l'accordo
Parma-Iacoponi, trovato l'accordo
Futuro Higuain, spunta la Roma
Futuro Higuain, spunta la Roma
Il Real Madrid insiste: vuole Mbappé
Il Real Madrid insiste: vuole Mbappé
Milan, sirene inglesi per Kessié
Milan, sirene inglesi per Kessié
Inter, Marotta punta Douglas Costa
Inter, Marotta punta Douglas Costa
Inter-Politano, 20 milioni per il riscatto
Inter-Politano, 20 milioni per il riscatto
L'agente di Skriniar:
L'agente di Skriniar: "Real e Barça lo vogliono"
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica