Antenucci ha deciso il proprio futuro

Parla l'agente dell'attaccante della Spal: "Avrebbe meritato un'altra carriera".

La vittoria sulla Roma ha riacceso l’ambiente della Spal. La corsa alla salvezza è ancora lunga, ma la squadra di Semplici ha dimostrato di esserci.

Merito anche della vecchia guardia, in particolare di Mirco Antenucci. Dell’attaccante molisano ha parlato in termini entusiastici l’agente Silvio Pagliari, intervistato da 'Tuttomercatoweb': "Mirco è un condottiero, ha sposato la causa della Spal fin dal primo giorno. A Ferrara gli vogliono tutti bene. A 34 anni si sta togliendo soddisfazioni che avrebbe sicuramente meritato negli anni passati. Come Caputo e Inglese, è un attaccante che ha segnato in tutte le categorie, ma purtroppo in Italia piacciono di più i bomber stranieri".

Classe '84 e a scadenza nel 2020, Antenucci sembra aver già deciso il proprio futuro: "Non ci sono dubbi, il suo obiettivo è di chiudere la carriera alla Spal" ha concluso Pagliari.
 


ARTICOLI CORRELATI:

Semplici detta i tempi del mercato della Spal
Semplici detta i tempi del mercato della Spal
Juventus bruciata: Ndombele al Tottenham
Juventus bruciata: Ndombele al Tottenham
El Shaarawy prima grana per Petrachi
El Shaarawy prima grana per Petrachi
Leonardo Semplici vuole cambiare la Spal
Leonardo Semplici vuole cambiare la Spal
Alessio Tacchinardi torna a casa
Alessio Tacchinardi torna a casa
Gianluca Petrachi non sta più nella pelle
Gianluca Petrachi non sta più nella pelle
Pescara, Legrottaglie guiderà la Primavera
Pescara, Legrottaglie guiderà la Primavera
Albiol va al Villarreal
Albiol va al Villarreal
Monaco sulle tracce di Matuidi
Monaco sulle tracce di Matuidi
 
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia