Zambrotta vota per il biennio

Qual è la Juve più forte di sempre? L'ex bianconero si sbilancia.

Due titoli sul campo cancellati, poca fortuna in Europa, ma un posto incancellabile nel cuore dei tifosi della Juventus, per motivi tecnici, ma anche “politici”, legati alle note vicende che hanno poi spazzato via quello squadrone.

All’eterno dibattito su quale sia la Juventus più forte di sempre, tra quella attuale dominatrice in patria e vice-campione d'Europa 2015 e quella del biennio 2004-2006, partecipa anche Gianluca Zambrotta, con un verdetto “scontato”. Secondo il parere dell’ex esterno bianconero e della Nazionale, oltre che del Milan, il confronto neppure si pone…:

“E' anche vero che 15 anni fa la rosa delle squadre che aspiravano a vincere lo scudetto erano differenti, e che da qualche anno il livello è sceso, ma la Juve più forte che ricordo aveva giocatori del calibro di Buffon, Thuram, Cannavaro, Viera, Emerson, Nedved, Trezeguet, Ibrahimovic. Credo vinceranno anche quest’anno, solo la Roma e il Napoli possano dare fastidio alla Juve. Il Napoli è molto organizzato, Sarri mi piace, anche se la perdita di Milik è un brutto colpo". 

Zambrotta ha poi minimizzato le difficoltà della nuova Italia di Ventura (“Anche ai miei tempi capitava di soffrire contro squadre contro la Macedonia, conta solo qualificarsi”), prima di esporsi anche sul mancato ritorno al Milan da dirigente dell’ex compagno Maldini: “Uno con la sua esperienza e la sua professionalità può essere molto utile, ma non conosco i piani societari del Milan. Non vedere più Berlusconi suonerà strano, come è successo per l’Inter con Moratti”.

ARTICOLI CORRELATI:

Cancelo finisce la stagione in sala operatoria
Cancelo finisce la stagione in sala operatoria
Rincon tira fuori l'orgoglio:
Rincon tira fuori l'orgoglio: "Fatta una figuraccia"
Serie A, l'ultima giornata: orari e programmazione tv
Serie A, l'ultima giornata: orari e programmazione tv
Boni:
Boni: "Da quanto so il ciclo Faggiano è terminato"
Tre di A per David Okereke
Tre di A per David Okereke
Milan, fatta per Sensi: tutte le cifre
Milan, fatta per Sensi: tutte le cifre
Parma, D'Aversa parla del suo futuro
Parma, D'Aversa parla del suo futuro
Roma, Totti sarà direttore tecnico
Roma, Totti sarà direttore tecnico
Wanda Nara si scaglia contro Adani
Wanda Nara si scaglia contro Adani
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer