Vittoria e qualificazione per la Lazio in Europa League

I biancocelesti battono 2-1 il Marsiglia e accedono ai sedicesimi di finale.

Correa

La Lazio vince 2-1 contro il Marsiglia e, complice il successo dell’Eintracht Francoforte contro l’Apollon, conquista il passaggio del turno ai sedicesimi di finale di Europa League.

Primo tempo che si apre con una grande occasione per gli ospiti con Sakai che da due passi calcia addosso a Strakosha.

Lazio che fa fatica a rendersi pericolosa con la coppia Immobile-Correa, con il ‘Tucu’ preferito a Luis Alberto, in panchina insieme a Milinkovic-Savic.

Pochi secondi prima del duplice fischio Parolo porta avanti i suoi: cross dalla sinistra di Immobile e il centrocampista biancoceleste salta più in alto di Caleta-Car e batte Pelè con un colpo di testa che tocca il palo interno e si insacca in rete.

Seconda frazione con il Marsiglia tutto in avanti. Ne approfitta la Lazio con Correa che scambia con Immobile e batte Pelè con un interno destro che si insacca sul secondo palo.

La partita e il discorso qualificazione sembrano ormai archiviati, ma Parolo regala palla a Sanson in fase di uscita, il centrocampista serve Thauvin che con il destro davanti a Strakosha non sbaglia.

Momento di sbandamento della Lazio che permette ai francesi di continuare ad attaccare e con Strootman vanno vicini al pareggio.

I biancocelesti si risvegliano grazie a Immobile che prima di testa e poi con in tiro dal limite va vicino al gol del 3-1, ma è bravo Pelè a farsi trovare pronto.

A pochi secondi dalla fine Marusic, nell'anticipare N'Jie, chiama alla grande parata Strakosha che salva il risultato e ora la Lazio si giocherà il primo posto con i tedeschi dell’Eintracht Francoforte.

TI POTREBBE INTERESSARE:

Matuidi:
Matuidi: "Mbappé come Cristiano Ronaldo"
Tegola Milan, Bonaventura si opera
Tegola Milan, Bonaventura si opera
Balotelli, sfogo social sul suo peso
Balotelli, sfogo social sul suo peso
Cristiano Ronaldo, niente turnover
Cristiano Ronaldo, niente turnover
Icardi:
Icardi: "Io e Lautaro sempre insieme"
Dalbert:
Dalbert: "Fortunato di essere all'Inter"
Morata:
Morata: "Sono andato dallo psicologo"
Il Qatar umilia la Svizzera
Il Qatar umilia la Svizzera
Ancelotti:
Ancelotti: "Lo scudetto non è un'utopia"
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk