Stellone non si fida degli amici

"Il Frosinone in casa è fortissimo, non è ancora fatta" ha detto il tecnico del Palermo dopo la vittoria nella finale d'andata dei playoff.

Stellone

L’emozione dell’ex, come aveva anticipato alla vigilia, è durato lo spazio di qualche minuto. Forse sabato allo “Stirpe”, pur non essendo il “Matusa” in cui ha giocato e allenato, sarà diverso, ma intanto Roberto Stellone si gode la vittoria in rimonta del suo Palermo nell’andata della finale playoff contro il Frosinone.

Successo che inorgoglisce il tecnico romano per le modalità in cui è arrivato: "Il gol di Ciano poteva disunirci, invece siamo stati bravi e anche nel secondo tempo non abbiamo mai sofferto – ha detto Stellone a ‘Sky Sport’ – Abbiamo vinto meritatamente, complimenti ai ragazzi. Adesso dobbiamo recuperare le energie in vista del ritorno: non abbiamo fatto ancora niente, il Frosinone in casa è una squadra molto forte e temibile”.

Un plauso ai tifosi e una professione di modestia rispetto all’ottimo lavoro fatto in un mese e mezzo: “Ci sono stati vicini per tutto il primo tempo quando non riuscivamo a trovare il gol e anche nella ripresa. I miei meriti? Ho cercato di portare le mie idee, ma quando la rosa è così forte serve la rabbia agonistica e in queste partite ne sto vedendo tanta, in chi gioca e in chi subentra".

ARTICOLI CORRELATI:

Maiello tra discolpa e ammissione
Maiello tra discolpa e ammissione
L'Albinoleffe piange il suo pioniere
L'Albinoleffe piange il suo pioniere
Il Parma ribatte:
Il Parma ribatte: "Messaggio innocuo"
Lega Pro, Gravina annuncia l'addio
Lega Pro, Gravina annuncia l'addio
L'Uruguay strappa il pass per gli ottavi
L'Uruguay strappa il pass per gli ottavi
Tommasi:
Tommasi: "Caso Parma? Sembra la Var..."
 
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon