Serie B, Verona-Carpi 1-1

Tutto rimandato a giovedì sera, ultima giornata.

Letizia

Verona-Carpi 1-1

Tutto rimandato a giovedì sera, ultima giornata. Un ottimo Carpi di Castori blocca il Verona nella corsa promozione: 1 a 1 il finale al termine di una gara emozionante, nel primo come nel secondo tempo, davanti a 20.513 spettatori di cui 300 tifosi ospiti. Sbloccata nel primo da una sassata dell’emiliano Letizia che sorprende Nicolas, nella ripresa il neo entrato Ganz fa altrettanto con lo strepitoso Belec, realizzando il pareggio. Giovedì sera a Cesena il Verona, ora a 73 punti, potrà contare su due risultati su tre (vittoria, pareggio) contro i romagnoli per salire in serie A in virtù degli scontri diretti favorevoli nei confronti del Frosinone, fermo a 71 punti dopo la sconfitta di Benevento. Il Carpi, se batterà il Novara, accederà ai play off e contemporanemente con la vittoria di Perugia e Cittadella. Nella massima serie ha fatto ritorno la Spal, capoclassifica con 75 punti, nonostante la sconfitta di Terni Prossimo turno: Cesena-Hellas Verona; Carpi-Novara.

Primo tempo. Buona partenza dell’Hellas, Pazzini dal vertice sinistro dell’area lascia partire un diagonale che si spegne di poco fuori. Risponde il Carpi, angolo (7’): palla fuori, Lollo al volo, pallone alle stelle. Il Verona prende il comando delle operazioni, Pazzini sembra incontenibile come Romulo sulla destra, Luppi sulla sinistra, si accendono un paio di mischie nell’area emiliana, nessuno trova il tocco decisivo. Il Carpi esce dalla morsa al 20’, conquistando due angoli senza conseguenze per la porta gialloblù. L’Hellas comincia a lasciare campo agli avversari che non si fanno pregare. 23’ Di Gaudio impegna per la prima volta Nicolas, risponde Pazzini, Belec c’è. I ragazzi di Castori continuano a guadagnare angoli, altri due, nulla di fatto nella battuta. Gara, ora, equilibrata. Da fuori ci prova Mbakogu, l’estremo scaligero neutralizza. 29’: Pazzini, aggancio e tiro sulla linea di fondo, Belec ancora insuperabile. 39’: Carpi in vantaggio con una prodezza balistica (imprendibile) di Letizia dal vertice sinistro dell’area gialloblù per lo 0 a 1. Immediata la reazione dell’Hellas: punizione dalla trequarti di Bessa, stacco di Fossati per Pazzini che tocca in porta, superando Belec, Gagliolo salva sulla riga. Nel recupero occasione per Siligardi, palla a lato. A fine primo tempo perdono tutte e tre le prime della classe: la Spal a Ternana (2-1), il Verona col Carpi (1-0) e il Frosinone a Benevento (1-0).

Secondo tempo. Stesse formazioni in campo ad inizio ripresa. 2’: Pazzini centra basso, nessuno è pronto a raccogliere il servizio del capocannoniere. 7’: Pecchia inserisce Troianiello per Luppi. I calciatori del Carpi cercano in ogni modo di perdere tempo, lasciandosi cadere in area. Passano i minuti l’Hellas è pure sfortunato al 13’, Bessa colpisce una clamorosa traversa, palla di nuovo in campo, a Romulo non riesce la deviazione. Il Verona prova a stringere gli emiliani ma non riesce a concretizzare. Emblematico al 20’: Souprayen centra basso, la palla attraversa nuovamente tutta l’area, Belec la guarda ma nessun gialloblù è pronto al tocco vincente. L’estremo emiliano esce malamente con i pugni al 22’, poi rimedia. Castori inserisce Concas per Jelenic (23’). 26’: Pazzini si gira da campione, la risposta di Belec è fenomenale in angolo. 27’: dentro Ganz per Fossati nell’Hellas che spreme le ultime energie, esponendosi al contropiede del Carpi, buon per i gialloblù che ora sono gli emiliani a mancare nella conclusione. 33’: Bessa dal limite, solito Belec, bravo in angolo; Romulo dalla bandierina, Caracciolo stacca più in alto di tutti, palla a lato. 36’: fuori Mbakoku per Struna nel Carpi. 37’: il Verona pareggia con un tocco malizioso di Ganz che s’infila tra palo e portiere, facendo scoppiare il Bentegodi. I calciatori sono esausti, si arriva al recupero di tre minuti. Nel Carpi entra Fedato per Di Gaudio. Al terzo minuto di recupero punizione da fuori di Bessa. Tutto rimandato a giovedì sera.


ARTICOLI CORRELATI:

Liverani detta le priorità sul mercato
Liverani detta le priorità sul mercato
Modric tradisce il Real, Bale no
Modric tradisce il Real, Bale no
Milan imballato, Giampaolo non fa drammi
Milan imballato, Giampaolo non fa drammi
Dzeko si prende la Roma, gol e applausi
Dzeko si prende la Roma, gol e applausi
Paulo Dybala sfrutta l'occasione, Juve ok
Paulo Dybala sfrutta l'occasione, Juve ok
D'Aversa trema per Kucka
D'Aversa trema per Kucka
Gervinho show, il Parma avvisa la Juventus
Gervinho show, il Parma avvisa la Juventus
Maurizio Sarri diserta la prova generale
Maurizio Sarri diserta la prova generale
Sinisa Mihajlovic non smette di combattere
Sinisa Mihajlovic non smette di combattere
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman