Serie A, Juventus-Chievo 3-0: tris e fuga

I bianconeri vincono anche col Chievo per 3-0.

Higuain

JUVENTUS-CHIEVO 3-0

Tutto facile per la Juventus che pur senza incantare batte 3-0 il Chievo e resta a punteggio pieno in vetta alla classifica, in attesa dei risultati delle altre pretentendi al (suo) titolo.

La partita si mette subito in discesa per i bianconeri che al 17' passano in vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione nelle sua porta di Hetemaj, su cross di Pjanic. I ragazzi di Allegri, con Douglas Costa nel tridente d'attacco e Dybala in panchina in vista del Barcellona, non chiudono subito i conti ma gestiscono il risultato in un primo tempo senza altre grandi emozioni.

Nella ripresa proprio Dybala entra e cambia subito il volto alla partita, dando il là all'azione che porta al radoppio di Higuain: 2-0 e partita virtualmente chiusa. Dybala continua a dare spettacolo ma dall'altra parte anche il Chievo ha un paio di occasioni, soprattutto con una punizione di Birsa fuori di poco. Nel finale Dybala insiste e riesce a trovare il quinto col personale in campionato, per il definitivo 3-0.

ARTICOLI CORRELATI:

Zapata 4 gol, l'Atalanta sbaraglia il Frosinone
Zapata 4 gol, l'Atalanta sbaraglia il Frosinone
Milan, Higuain non convocato
Milan, Higuain non convocato
Spalletti:
Spalletti: "Ci è andata bene, male davanti"
Modric riporta il Real Madrid sul podio
Modric riporta il Real Madrid sul podio
Inter-Sassuolo: Pagelloide nerazzurro
Inter-Sassuolo: Pagelloide nerazzurro
L'Inter delude i bambini: Sassuolo indenne
L'Inter delude i bambini: Sassuolo indenne
Psg da record, ma in ansia per Verratti
Psg da record, ma in ansia per Verratti
Chelsea ancora battuto, Sarri è una furia
Chelsea ancora battuto, Sarri è una furia
Nicola:
Nicola: "Sconfitti per dei dettagli"
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi