Romagnoli chiama il silenzio e assolve Higuain

Il capitano del Milan non vuole che le responsabilità del difficile momento rossonero siano scaricate sul Pipita.

Alessio Romagnoli, capitano del Milan, storce il naso dopo lo 0-0 dei suoi a Bologna. E ai microfoni di 'Sky Sport' assolve Gonzalo Higuain, al centro della critica nelle ultime settimane, scaricando le responsabilità su se stesso e sull'intera squadra.

Avete perso un'occasione?

"No, abbiamo fatto una partita non buonissima, perché davanti non c'era movimento, ma è colpa di tutti, non solo degli attaccanti. Colpa nostra, di tutti. Peccato, perché potevamo fare una buona prestazione, ma ci rifaremo sabato".

Bisogna puntare alla Champions League, posizione ben salda in classifica

"Salda non è niente, salda è quando vinci il campionato. È il nostro obiettivo, dobbiamo dare tutto. Adesso giocheremo una partita a settimana e dobbiamo arrivare fino in fondo".

Seconda partita senza subire gol, ma anche senza segnare; bisognerà anche rincuorare Higuain

"Tutti, non solo lui, è colpa di tutti. Non è che perché non segnano gli attaccanti, è colpa loro. È colpa di tutti, forse non gli abbiamo dato tanti palloni, non si sono mossi bene loro, però, è colpa di tutti. Dobbiamo lavorare, stare in silenzio e basta. Poi, usciremo tutti insieme da questo momento. Dobbiamo lavorare e andare avanti".

ARTICOLI CORRELATI:

Pallotta contestato durante la gara di NBA
Pallotta contestato durante la gara di NBA
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
C, Entella e Pordenone rallentano
C, Entella e Pordenone rallentano
Croazia in crisi, sussulto Germania
Croazia in crisi, sussulto Germania
Italia incerottata, Mancini ne perde due
Italia incerottata, Mancini ne perde due
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica