Rino Gattuso fa mea culpa

Il tecnico del Milan torna sul pareggio di Benevento: "Forse con la sostituzione ho mandato un messaggio sbagliato".

Subire un gol dal portiere avversario, e se vogliamo pure ricevere il Tapiro d’oro dopo la prima panchina di Serie A, non è certo quanto Rino Gattuso sognava di vivere al proprio esordio come allenatore del Milan.

Concedere il primo punto in A al Benevento, e con quelle modalità, ha steso anche un guerriero come Rino Gattuso, scoraggiato nel dopo-partita e pure all’indomani.

“Fa male, stanotte non sono riuscito a dormire, ma dobbiamo guardare avanti. Oggi, alla ripresa degli allenamenti, ho visto tante facce incazzate. Ce la stiamo mettendo tutta – ha detto Rino a Milan TV, prima di ammettere un proprio errore strategico – Abbiamo rivisto i dati: la squadra ha avuto ritmi importanti nella prima ora, poi negli ultimi minuti, a prescindere dall'inferiorità numerica, siamo calati molto. Anche io ho dato un segnale negativo, forse la squadra ha percepito questo quando ho messo Zapata. Ma è anche vero che se non lo avessi fatto qualcuno mi avrebbe dato del presuntuoso”.

Il colombiano è entrato in campo al posto di Suso a 3’ dalla fine, otto minuti prima del gol di Brignoli.

ARTICOLI CORRELATI:

Massimo Zeppino si sente in Champions
Massimo Zeppino si sente in Champions
Il Milan sceglie Carolina Morace
Il Milan sceglie Carolina Morace
Milan, il nuovo socio arriva dagli Stati Uniti
Milan, il nuovo socio arriva dagli Stati Uniti
La Sangiovannese riparte da Renato Buso
La Sangiovannese riparte da Renato Buso
La Viterbese Castrense è ok
La Viterbese Castrense è ok
Lo Spezia mette i puntini sulle 'i'
Lo Spezia mette i puntini sulle 'i'
 
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon