Reggiana e Bassano si fermano ai pali

Un legno a testa nel posticipo della quartultima giornata: granata e giallorossi restano al terzo e al quarto posto distanziate di quattro punti.

Mapei Stadium

Termina senza reti il posticipo della 35a giornata del girone B di Serie C. Al “Città del Tricolore” di Reggio Emilia la Reggiana non riesce a tornare al successo interno dopo il tracollo contro il Mestre e cede il secondo posto alla Sambenedettese. Granata terzi con 51 punti, 7 in meno del Padova, ormai virtualmente in B a tre turni dalla fine. Bassano quarto a quota 47.

Risultato giusto al termine di una gara che ha visto cominciare meglio il Bassano, vicino al gol con un palo di Tronco su tiro-cross battezzato male da Facchin, bravo poi a riscattarsi deviando con i piedi un’acrobazia di Diop. La Reggiana cresce alla distanza di pari passo con la prestazione del fantasista Cesarini, così nel secondo tempo i toni agonistici restano alti, ma a spingere saranno solo i granata: il pallone però non entra sul doppio tentativo di Cesarini e sul tiro dal limite di Carlini, che si stampa sul palo

ARTICOLI CORRELATI:

Inter, Zhang:
Inter, Zhang: "Tanta gente vuole venire qui"
Bologna-Milan: Pagelloide rossonero
Bologna-Milan: Pagelloide rossonero
Gattuso striglia il Milan:
Gattuso striglia il Milan: "Partita mediocre"
Inzaghi vede un Bologna che ci crede
Inzaghi vede un Bologna che ci crede
Romagnoli chiama il silenzio e assolve Higuain
Romagnoli chiama il silenzio e assolve Higuain
Milan inceppato: a Bologna finisce 0-0
Milan inceppato: a Bologna finisce 0-0
River Plate beffato ai rigori: è gioia Al-Ain
River Plate beffato ai rigori: è gioia Al-Ain
Criscito mette gli arbitri nel mirino
Criscito mette gli arbitri nel mirino
Quinta Scarpa d'Oro per Lionel Messi
Quinta Scarpa d'Oro per Lionel Messi
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk