Peruzzi: "Scudetto? Non ci tiriamo indietro"

Il club manager della Lazio coltiva il sogno dei tifosi: "La classifica dice questo, dobbiamo crederci".

Il club manager della Lazio Angelo Peruzzi ha parlato ai microfoni di Premium Sport pochi minuti prima della partita di campionato contro il Torino, posticipo del lunedì della sedicesima giornata:

“Inzaghi e Marusic hanno detto che la Lazio può lottare per lo scudetto fino alla fine? Mi aggiungo a loro perché la classifica dice questo - ha detto spavaldo Peruzzi . Abbiamo anche una gara da recuperare e dobbiamo crederci fino in fondo.  In questa stagione abbiamo dimostrato di avere grande qualità, ci manca qualche punto e dovremo essere bravi a recuperarli strada facendo. Eravamo convinti di avere una grande squadra e questi ragazzi ci hanno dato grandi conferme, soprattutto nelle due gare vinte contro la Juventus. Però per avere il passo delle prime bisogna avere una continuità importante e giocare tutte le partite come se fossero delle finali". 

Peruzzi si è poi detto soddisfatto per l'esito del sorteggio dei sedicesimi di Europa League che ha opposto i biancocelesti allo Steaua Bucarest: “Sono contento e non lo nascondo. Potevamo prendere squadre più blasonate dello Steaua Bucarest anche se sono una squadra di grande tradizione e in casa loro sarà difficile, quello stadio sarà una bolgia: li rispettiamo molto. Però ora pensiamo al campionato”.

Inevitabile poi parlare di mercato, perché tra allenatore e giocatori i gioielli biancocelesti fanno gola a tanti: “Inzaghi accostato alla panchina della Juve? Fa parte del gioco. Il mister ha un contratto di due stagioni con la Lazio. Il rinnovo di de Vrij? Non ha ancora deciso, in ogni caso chiedete a Tare".

TI POTREBBE INTERESSARE:

Manchester United-Juventus: il Pagelloide bianconero
Manchester United-Juventus: il Pagelloide bianconero
Tre gli squalificati in cadetteria
Tre gli squalificati in cadetteria
Campedelli furibondo per Ventura
Campedelli furibondo per Ventura
Multe per tre società in serie B
Multe per tre società in serie B
Due gli squalificati in A
Due gli squalificati in A
Enrico Boni:
Enrico Boni: "È stata una liberazione"
Perinetti:
Perinetti: "Piatek come Icardi"
Il Parma torna italiano
Il Parma torna italiano
Monza, Galliani pronto a spendere
Monza, Galliani pronto a spendere
 
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright