Perisic mostruoso, nerazzurri pronti per la Juve

Il croato è il grande protagonista di una partita senza storia.

perisic

L’Inter batte il Chievo al Meazza con un rotondo 5 a 0 e sale in testa alla classifica. Perisic con una tripletta, il capocannoniere Icardi e Skriniar regalano ai nerazzurri il primato solitario con 39 punti, uno in più del Napoli e due rispetto alla Juventus che gli uomini di Spalletti incontreranno sabato sera a Torino. Vittoria meritata quella della nuova capolista, frutto di una superiorità evidente davanti a 53mila spettatori. 

Primo tempo. Partenza fortissima dell’Inter. 2’: angolo, stacco di Ranocchia, palla appena sopra la traversa. Sull’altro fronte risponde Inglese con un traversone che non è preda di nessun clivense. Il tema tattico è scritto: Inter alla caccia di un nuovo successo per salire in testa alla classifica, Chievo sulla difensiva in attesa del varco buono. 6’: Candreva raccoglie un centro e, defilato sulla destra, calcia sul primo palo, Sorrentino respinge in angolo. 11’: gran conclusione di Santon da fuori, palla a lato di un niente. Risposta immediata del Chievo: gran stacco di Inglese, altrettanto quella di Handanovic, Inglese prova a ribattere ,a Skriniar è lesto a spazzare l’area. L’Inter non dà tregua ai ragazzi di Maran: uno, due angoli, mischie, ci pensa Sorrentino con i pugni a liberare. I nerazzurri non riescono a scardinare le torri clivensi, ci provano allora con centri bassi a tagliare l’area per Icardi non ancora in partita. 23’: la supremazia dei milanesi si concretizza con Perisic che prima si vede ribattere il tiro da Sorrentino, quindi infila il portiere clivense per l’1 a 0 dell’Inter. Il Chievo non reagisce, l’Inter controlla e riparte. Bella azione senza esito del Chievo, in ripiegamento Rigoni fallisce un retropassaggio, Icardi s’invola allungando per Brozovic, Sorrentino dice no al raddoppio di piede. Fiammata Chievo subito spenta da Handanovic che neutralizza una conclusione defilata di Cacciatore. 38’: Icardi entra in partita come sa fare lui: raccoglie uno sciagurato retropassaggio di Inglese e s’invola, lo controlla Dainelli, l’argentino si sposta la palla quanto basta per lasciare partire un diagonale che fulmina Sorrentino per il 2 a 0 nerazzurro e la sua sedicesima rete in campionato.

Secondo tempo. Inizio di ripresa e solito tema: l’Inter calcia pericolosamente con Candreva e Brozovic, palla fuori di poco; guadagna due angoli, stringe il Chievo nella propria area come nel primo tempo. I nerazzurri cercano insistentemente il tris, ai clivensi non resta che difendersi. Tris che arriva al 12’ con Perisic,doppietta per lui, con un diagonale imprendibile non appena entrato in area dalla sinistra. Inter incontenibile: Brozovic dal limite, Sorrentino devia. Dalla curva interista si levano cori contro gli juventini: Juventus-Inter di sabato prossimo è già cominciata. 14’: azione da manuale, conclusa in rete con un tuffo da Skriniar per il poker nerazzurro. Possesso palla per l'Inter, che prova a rallentare il gioco, controllando con maestria il ritmo. Il Biscione sfiora ancora il gol con Ranocchia e Brozovic (traversa), poi al 92' arriva il 5-0 e la tripletta di Ivan Perisic, che devia un tiro sporco di Joao Mario.

ARTICOLI CORRELATI:

Serie A, le designazioni della 21esima giornata
Serie A, le designazioni della 21esima giornata
Inter, ecco Lisandro Lopez:
Inter, ecco Lisandro Lopez: "Ho realizzato un sogno"
Ciciretti va a Parma:
Ciciretti va a Parma: "Benevento nel cuore, non ho mai finto"
Pro Vercelli: il sogno-salvezza è Maxi Lopez
Pro Vercelli: il sogno-salvezza è Maxi Lopez
B, anticipi e posticipi fino a inizio marzo
B, anticipi e posticipi fino a inizio marzo
FA Cup, Chelsea avanti solo ai rigori
FA Cup, Chelsea avanti solo ai rigori
 
Devin Brugman
Jessica Cribbon
Laci Kay Somers
Jessa Hinton
Ria Antoniou
Kyliee Walton
Ludovica Pagani
Ashley Gilbert
Kayla Fitzgerald
Dessie Mitcheson
Abby Dowse
Jessa Cygan