Pasquale Padalino si prende solo la vittoria

Il tecnico del Foggia severo con la squadra nonostante il successo sul Cosenza.

foggia, tifosi

Brutta, ma preziosissima. Il Foggia centra una vittoria fondamentale allo “Zaccheria” contro una delle squadre più in forma del campionato, il Cosenza, che era reduce da tre vittorie consecutive.

Tre punti d’oro quelli arrivati grazie all'autorete di Dermaku, che permettono di respirare in zona salvezza, ma mister Padalino non è soddisfatto della prestazione: “Siamo in una situazione di classifica particolare e dopo il vantaggio siamo indietreggiati troppo proprio per la pressione di dover fare risultato, ma è sbagliato" le parole dell'ex difensore in conferenza stampa.

"Non siamo stati bravi a servire le mezzepunte tra le linee che avrebbero dovuto creare superiorità numerica alle spalle del loro centrocampo - ha aggiunto il tecnico rossonero - avremmo potuto chiudere la partita in un paio di occasioni, se avessimo gestito meglio le situazioni. Dobbiamo imparare a gestire meglio il possesso. Comunque ci godiamo la vittoria che resta la cosa più importante e che ci porta energia positiva".

ARTICOLI CORRELATI:

Tra il Perugia e Nesta è finita
Tra il Perugia e Nesta è finita
Serie A, dieci squalificati
Serie A, dieci squalificati
Pugno a cartellone, Montella messo ko dal Giudice Sportivo
Pugno a cartellone, Montella messo ko dal Giudice Sportivo
Cancelo, operazione ok
Cancelo, operazione ok
Marta Mascarello lascia il ritiro
Marta Mascarello lascia il ritiro
Di Biagio:
Di Biagio: "C'è l'obbligo di provarci"
Milan, Leonardo verso le dimissioni
Milan, Leonardo verso le dimissioni
Barcellona, addio triste per Boateng
Barcellona, addio triste per Boateng
Juve, Barzagli ancora indeciso sul futuro
Juve, Barzagli ancora indeciso sul futuro
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta