Nainggolan: “Fumo e non me ne vergogno”

"Non l'ho mai nascosto. Credo si svolgere bene il mio lavoro di calciatore".

Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan dal ritiro del Belgio ribadisce il suo "orgoglio" di fumatore: "Fumo e non me ne vergogno. Non l'ho mai nascosto. So che dovrei dare il buon esempio, ho dei figli, ma credo di svolgere bene il mio lavoro di calciatore ed è questo quello che importa".

Il Ninja non ha risparmiato neanche il ct Martinez, che lo ha convocato dopo l'esclusione post Europeo: "Ci sono rimasto male, io dico sempre ciò che penso senza mezzi termini. Credo che il ct abbiamo avuto le sue ragioni per non convocarmi, ma ora sono qui e guardo avanti", sono le parole riportate dal Corriere dello Sport.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Un ex United rivela:
Un ex United rivela: "Cacciato in un minuto"
Un ex
Un ex "italiano" per il post Wenger
Real Madrid, altro primato per CR7
Real Madrid, altro primato per CR7
Argentina, Aguero operato: out cinque settimane
Argentina, Aguero operato: out cinque settimane
Copa Libertadores, sorride il Corinthians
Copa Libertadores, sorride il Corinthians
Fiorentina, Pioli:
Fiorentina, Pioli: "Alcune decisioni non mi hanno convinto"
 
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon
Laci Kay Somers
Jessa Hinton
Ria Antoniou