Nainggolan: “Fumo e non me ne vergogno”

"Non l'ho mai nascosto. Credo si svolgere bene il mio lavoro di calciatore".

Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan dal ritiro del Belgio ribadisce il suo "orgoglio" di fumatore: "Fumo e non me ne vergogno. Non l'ho mai nascosto. So che dovrei dare il buon esempio, ho dei figli, ma credo di svolgere bene il mio lavoro di calciatore ed è questo quello che importa".

Il Ninja non ha risparmiato neanche il ct Martinez, che lo ha convocato dopo l'esclusione post Europeo: "Ci sono rimasto male, io dico sempre ciò che penso senza mezzi termini. Credo che il ct abbiamo avuto le sue ragioni per non convocarmi, ma ora sono qui e guardo avanti", sono le parole riportate dal Corriere dello Sport.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Bauza, altra porta in faccia a Icardi
Bauza, altra porta in faccia a Icardi
Gigi Buffon fa altri due passi nella storia
Gigi Buffon fa altri due passi nella storia
De Biasi è amareggiato e pensa alle dimissioni
De Biasi è amareggiato e pensa alle dimissioni
Ventura: ''Può nascere qualcosa di importante''
Ventura: ''Può nascere qualcosa di importante''
Kalinic-gol, Croazia vicina al Mondiale
Kalinic-gol, Croazia vicina al Mondiale
Italia-Albania 2-0: gli azzurri blindano il 2° posto
Italia-Albania 2-0: gli azzurri blindano il 2° posto
 
La musa di Lijaic
Jordan Ozuna
Kara Del Toro
La sorella di Schick
Rosie Roff
Anastasia Verbovaia
Eliana Amaral
La ciclista più sexy del pianeta
Lucia Javorcekova
Aline Bernardes
Viki Odintcova
Lady Ibarbo
Charlotte McKinney
Chiara Nasti
L'arbitro più sexy del mondo
Il fiore di Ocampos
Katerina Rozmajzl
Cindy Prado