Moratti punzecchia gli juventini

Il Chino Recoba compie 40 anni e non potevano mancare gli auguri di chi, come l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, ha amato forse più di chiunque altro il fantasista uruguaiano. 

“Recoba non è un semplice calciatore, è il calcio: ha fatto delle cose che i normali giocatori non fanno. Chi ho amato di più tra lui e Ronaldo? Sono due cose diverse: Ronaldo era il più grande giocatore del mondo e lo ammiravamo per questo, mentre Recoba non ci aspettavamo fosse così forte. Allora forse alla fine ami di più colui che ti ha fatto la sorpresa maggiore, quindi dico il Chino", le sue parole ai microfoni di 'Premium Sport'. 
 
Sul paragone fra la sua Inter e quella attuale: "Intanto c’è da dire che purtroppo non siamo riusciti a vincere, ma se la situazione fosse stata normale avrebbe vinto parecchi titoli. Diciamo che ci ha fatto comunque divertire".
 
Ora la squadra da battere è la Juventus. I bianconeri sono però reduci dall'eliminazione in Champions per mano del Bayern Monaco: "Ho visto il primo tempo e la Juve meritava: il gol contestato non è stato decisivo, perché subito dopo hanno fatto il 2-0. Dopo un primo tempo del genere non pensavo finisse così".
 
Nonostante la cessione della società al tycoon indonesiano Erick Thohir, Moratti non esclude la possibilità che in futuro qualcosa possa cambiare: "Se ci sono ancora possibilità che un Moratti torni presidente? Non posso dire niente, il futuro non si conosce". E quello di Icardi? "Spero possa rimanere”, ha poi concluso Moratti.

ARTICOLI CORRELATI:

Arsene Wenger a rischio stangata
Arsene Wenger a rischio stangata
Serie B, Perugia-Cesena 3-3
Serie B, Perugia-Cesena 3-3
Lega Pro, finali playoff a Firenze
Lega Pro, finali playoff a Firenze
 
Cindy Prado
Antonella Fiordelisi
Jennifer Selter
Sierra Egan
Erjona Dzemaili
Svetlana Bilyalova
Anara Antanes
Chantel Zales
Sara Tommasi
Emily Sears
Ginevra Lambruschi
Roshelle
Anastasiya Kvitko
Nif Brascia
Iryna Ivanova
Alessia Macari
Melissa Castagnoli
Galinka Mirgaeva