Mancini studia una mini-rivoluzione

"Abbiamo il nostro gioco e dobbiamo essere aggressivi" ha dichiarato in conferenza stampa il commissario tecnico della Nazionale.

Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, è intervenuto in conferenza stampa nel giorno di vigilia della sfida contro il Liechtenstein.

Loading...

Sulla formazione: “Vanno valutate le condizioni fisiche di qualche ragazzo ma sicuramente cambierò 3-4 calciatori o magari qualcuno in più. L’atteggiamento dovrà essere sempre lo stesso a prescindere dall’avversario”.

“Una squadra ha una vera identità quando riesce ad affrontare ogni partita con la stessa concentrazione. Abbiamo già il nostro gioco che ci accompagnerà da qui all’Europeo. Dovremo essere più aggressivi rispetto alla gara contro la Finlandia. Volevamo riportare entusiasmo e potevamo farlo - ha concluso il ct azzurro - solo grazie alla qualità del gioco. Dobbiamo lavorare tanto per migliorare e fare affezionare tante persone alla Nazionale”.

ARTICOLI CORRELATI:

Il Frosinone alza bandiera bianca
Il Frosinone alza bandiera bianca
Fabrizio Corsi s'aggrappa a un precedente
Fabrizio Corsi s'aggrappa a un precedente
Un ex stende l'Entella, il Piacenza vede la B
Un ex stende l'Entella, il Piacenza vede la B
L'Ascoli progetta la scalata
L'Ascoli progetta la scalata
Penalizzazioni per tre in C
Penalizzazioni per tre in C
Dieci squalificati in Serie A
Dieci squalificati in Serie A
Inzaghi ha la ricetta per ripartire
Inzaghi ha la ricetta per ripartire
'Labirinto' torna con un Abete pungente
'Labirinto' torna con un Abete pungente
Serie B, gli squalificati
Serie B, gli squalificati
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer