Lippi sta con Brocchi

Lui di “frasi che scappano” se ne intende, visto che quello sfogo al termine di un Reggina-Inter d’annata è rimasto nella storia. Chi allora meglio di Marcello Lippi può provare a mettersi nei panni di Cristian Brocchi, entrato “a gamba tesa” sulla squadra dopo la brutta sconfitta contro la Roma che ha chiuso la stagione del Milan?
 
"Sono frasi che scappano in uno sfogo, e che possono scappare in particolare modo ad un allenatore giovane" ha detto Lippi intervenendo a Radio2 al programma ‘Non è un Paese per Giovani'.
 
Lippi va oltre, elogiando il lavoro fatto dal neo-tecnico rossonero: “Brocchi sperava di fare qualcosa di diverso e voleva far vedere tutte le sue qualità, perche' ne ha molte. Così si è sentito un po’ tradito. Io ho detto anche di peggio… Se c’è stima reciproca tra allenatore e giocatori questo sfogo non lascerà conseguenze, in caso contrario qualche strascico potrebbe esserci”.
 
Il ct Mondiale ha poi parlato brevemente dei temi del campionato appena finito: “Si è visto complessivamente un ottimo calcio, Fiorentina e Napoli hanno giocato bene per larga parte della stagione. La Juve ha dato un girone di vantaggio a tutti e nessuno ne ha approfittato, poi ha confermato di essere la più forte. I bianconeri hanno sbagliato una sola partita, quella di Siviglia, che è costata parecchio. La squadra rivelazione? Il Sassuolo ha creato una mentalita' e ha mostrato una grande organizzazione, ma dico anche l’Empoli. Tra i giovani italiani ho visto benissimo Bernardeschi nel momento migliore della Fiorentina”.
 
Fiducia per l’Italia verso l’Europeo: “Peccato per gli infortuni di Marchisio e Verratti, ma Conte riuscirà a tirar fuori il meglio, l'Italia sa sempre come affrontare questo tipo di competizione”.
 

ARTICOLI CORRELATI:

C, turno positivo per le prime
C, turno positivo per le prime
Arsenal, Ozil fa infuriare la Cina
Arsenal, Ozil fa infuriare la Cina
Spagna, Rayo-Albacete sospesa per insulti a Zozulya
Spagna, Rayo-Albacete sospesa per insulti a Zozulya
Conte non perdona, duro attacco ai giornalisti
Conte non perdona, duro attacco ai giornalisti
L'Inter si accontenta, Fiorentina e Juve godono
L'Inter si accontenta, Fiorentina e Juve godono
Koulibaly, i sospetti erano fondati
Koulibaly, i sospetti erano fondati
Semplici vede positivo e resta in sella
Semplici vede positivo e resta in sella
Calvario Kean, altra delusione con l'Everton
Calvario Kean, altra delusione con l'Everton
La Spal s'illude, la Roma la stronca
La Spal s'illude, la Roma la stronca
 
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri