La FIGC accontenta l'Inter: ragazzi allo stadio

La società nerazzurra vede accolta la sua richiesta in seguito alla decisione di giocare a porte chiuse due gare.

L’Inter non ha fatto ricorso contro la decisione del giudice sportivo di far giocare due partite a porte chiuse, ma ha chiesto di aprire lo stadio ai ragazzi delle scuole calcio.

Nella giornata di giovedì, la FIGC ha dato il proprio via libera: nella gara contro il Benevento di Coppa Italia e con il Sassuolo nella prima gara di ritorno, il primo anello sarà completamente a disposizione dei bambini e dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Milano.

La società nerazzurro ha già iniziato a contattare i vari istituti del capoluogo lombardo.

Il giudice sportivo ha deciso per due gare a porte chiuse, e una terza senza la Curva Nord, in seguito ai cori razzisti rivolti a Koulibaly nella gara contro il Napoli disputata lo scorso 26 dicembre.

ARTICOLI CORRELATI:

Di Biagio non vuole rimproverare i suoi
Di Biagio non vuole rimproverare i suoi
Mondiali donne: Inghilterra inarrestabile, super rimonta Argentina
Mondiali donne: Inghilterra inarrestabile, super rimonta Argentina
La Polonia sorprende l'Italia: pesante 1-0 per gli Azzurrini
La Polonia sorprende l'Italia: pesante 1-0 per gli Azzurrini
'Caso' Baraye: interviene il sindaco Pizzarotti
'Caso' Baraye: interviene il sindaco Pizzarotti
"Motivi familiari": Luis Enrique lascia la Spagna
Baraye denuncia episodio di razzismo a Parma
Baraye denuncia episodio di razzismo a Parma
Oltre 7 milioni di tifosi per l'Italia nei Mondiali femminili
Oltre 7 milioni di tifosi per l'Italia nei Mondiali femminili
Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta