L'Eintracht vince a San Siro e fa fuori l'Inter

Molte assenze per i nerazzurri che domenica affronteranno il Milan.

eintracht francoforte

Spalletti non voleva sentir parlare di scuse per le molte assenze, ma nella gara di ritorno contro l’Eintracht Francoforte le defezioni si sono fatte sentire eccome.

Partenza shock per i nerazzurri che vedono Haller prendere la traversa dopo 3 minuti. Il vantaggio arriva 120 secondi dopo con Jovic che approfitta di un errore grossolano di de Vrij che sbaglia il retropassaggio di testa con l’attaccante dei tedeschi che supera Handanovic con un pallonetto.

L’Inter fatica a giocare con i tre trequartisti alle spalle di Keita e si affida a dei lanci lunghi. Handanovic innesca direttamente il senegalese che controlla male e spreca una ghiotta occasione.

Gli ospiti attaccano e a fine primo tempo e a inizio ripresa sfiorano il raddoppio ma trovano un super Handanovic.

Spalletti lancia nella mischia i giovani Esposito e Merola, ma neanche Ranocchia come prima punta porta i nerazzurri a impensierire Trapp, che vede solo un tiro di Skriniar da fuori terminare a lato di un soffio.

I tedeschi provano a raddoppiare nel finale, spinti anche dai 15 mila arrivati da Francoforte, ma è ancora Handanovic a salvare i suoi.

Ad andare ai quarti di finale è l’Eintracht Francoforte con l’Inter eliminata prima del derby di domenica contro il Milan. In palio una bella fetta della prossima Champions League.

ARTICOLI CORRELATI:

Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
Tra il Perugia e Nesta è finita
Tra il Perugia e Nesta è finita
Serie A, dieci squalificati
Serie A, dieci squalificati
Pugno a cartellone, Montella messo ko dal Giudice Sportivo
Pugno a cartellone, Montella messo ko dal Giudice Sportivo
Cancelo, operazione ok
Cancelo, operazione ok
Marta Mascarello lascia il ritiro
Marta Mascarello lascia il ritiro
Di Biagio:
Di Biagio: "C'è l'obbligo di provarci"
Milan, Leonardo verso le dimissioni
Milan, Leonardo verso le dimissioni
Barcellona, addio triste per Boateng
Barcellona, addio triste per Boateng
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta