Italia sciupona, l'Olanda la rimonta

Zaza non basta a Mancini: a Torino gli Orange pareggiano 1-1 nel finale dopo l'espulsione di Criscito.

L’Italia chiude la propria malinconica stagione del mancato accesso al Mondiale con un pareggio dolce-amaro nella terza ed ultima amichevole del ciclo di partite che ha segnato l’avvento in panchina di Roberto Mancini. All’”Allianz Stadium” finisce 1-1 contro l’Olanda, altra esclusa illustre da Russia 2018. Le indicazioni migliori però le raccoglie proprio Mancini, rispetto a Koeman. L’Italia infatti, in campo con 10/11 diversi rispetto alla squadra battuta in Francia, piace per tutto il primo tempo di fronte a un avversario rintanato nella propria metà campo e graziato dagli sprechi di Belotti (cui viene annullato un gol in apertura per fuorigioco) e Verdi.

Gli azzurri però calano sul più bello in avvio di ripresa, lasciando spazio agli attacchi comunque sterili degli Orange. La svolta a metà tempo: Mancini manda in campo Chiesa e Zaza per Verdi e Belotti e i due subentrati confezionano l’azione del vantaggio, siglato in scivolata da Zaza complice anche un rimpallo con Van Dijk. Sembra fatta, ma dopo pochi secondi la difesa azzurra è sorpresa da un taglio di Babel: Criscito lo abbatte al limite dell’area e viene espulso. Entra Bonucci per Insigne, ma non basta: gli assalti olandesi sbattono su Perin, punito però a tre dalla fine dal colpo di testa di Akè. Mancini scuote la testa, ma la strada è quella giusta.


ARTICOLI CORRELATI:

Mazzarri punta il Torino di Radice: il record nel mirino
Mazzarri punta il Torino di Radice: il record nel mirino
Spal: il caso Mazza al centro delle difficoltà estive
Spal: il caso Mazza al centro delle difficoltà estive
Da Conte una bordata a Sarri: Inter-Juventus già iniziata
Da Conte una bordata a Sarri: Inter-Juventus già iniziata
Giampaolo punta su Paquetà come numero 10 del Milan
Giampaolo punta su Paquetà come numero 10 del Milan
Antonio Conte è soddisfatto a metà
Antonio Conte è soddisfatto a metà
Sensi trascina l'Inter in testa alla classifica
Sensi trascina l'Inter in testa alla classifica
Doppio Mertens, il Napoli batte la Samp
Doppio Mertens, il Napoli batte la Samp
Maurizio Sarri si lamenta per le sostituzioni
Maurizio Sarri si lamenta per le sostituzioni
Una Juventus timida non punge e perde tre giocatori
Una Juventus timida non punge e perde tre giocatori
 
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo